Giubileo, Gabrielli: “in caso di attacco do ordine di evacuazione”
Giubileo in caso di attacco ordine di evacuazione

Il Giubileo è una minaccia “globale” sostiene il prefetto di Roma Franco Gabrielli al programma di Lucia Annunziata “In mezz’ora”; Gabrielli precisa a tal proposito che si tratta di “un Giubileo universale che aprirà porte sante in tutto il mondo, a maggior ragione in un Paese a forte impronta cattolica come l’Italia e quindi non ci sono solo obbiettivi o luoghi di culto o di interesse a Roma perché questo è il primo Giubileo nel quale le porte sante non saranno solo quelle delle basiliche romane”.

Nonostante ciò la capitale è coperta dalle misure di sicurezza adottate già in precedenza per essere in grado di fronteggiare un e eventuale attacco: a Roma ci saranno 2.250 uomini delle forze armate oltre ad altre mille unità di agenti di polizia. Telecamere sparse per tutto il centro della città, tredici pronto soccorso resi operativi e trecento posti letto per manovrare una possibile situazione di crisi.

“Tutte le decisioni di difesa civile e di protezione civile fanno capo al prefetto. In caso di particolare pericolosità tutto viene assunto dal ministro dell’Interno. Ma nella fase decisiva territoriale sicuramente le decisione di evacuare spetterebbe a me» ha concluso il prefetto.

Loading...
Potrebbero interessarti

Puglia: il sindaco accompagna i bambini a scuola

In un piccolo comune pugliese, Zapponeta, il sindaco in persona accompagna i…

Beppe Grillo, pronti alle elezioni anticipate subito

Anche in queste giornate di caldo afoso il leader del Movimento 5…