HyperAdapt 1.0, costano 720 euro le scarpe Nike autoallaccianti

Eleonora Gitto

Sono autoallaccianti e non solo, le scarpe HyperAdapt 1.0 che ha lanciato la Nike al costo di 720 euro.

Le scarpe Nike non sono mai state molto economiche ma forse per le HyperAdapt 1.0 il prezzo, almeno in parte, è giustificato.

Il pregio delle ultime scarpe Nike autoallaccianti sta nel fatto che mentre si allacciano da sole, mettono in moto una tecnologia all’avanguardia che permette alle HyperAdapt 1.0 di adattarsi a qualsiasi piede.

Grazie a sensori di pressione, infatti, le scarpe sono in gradi di rilevare quando il piede è entrato nella scarpa.

Da quel momento in poi, grazie a un algoritmo, in poi le stringhe particolari che si trovano sulla scarpa iniziano a stringersi fino a quando la calzatura non si adatta completamente al piede.

Nel caso si dovesse accusare qualche fastidio, niente paura, perché grazie a due tasti, le stringhe si possono regolare a mano a proprio piacimento.

Scarpe Nike autoallaccianti

[amazon_link asins=’B0147XRLB6,B01A1T7ZJS’ template=’ProductCarousel’ store=’veb.it-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ee7a9c24-3980-11e8-adf7-fdba32274b7e’]

Il sistema della scarpe nike autoallaccianti per funzionare sfrutta l’energia di una batteria, perciò sotto la suola troviamo un LED che è accesso quando il sistema di autoallacciamento funziona, mentre è spento quando è il momento di fare la ricarica.

Per ricaricare la batteria delle HyperAdapt 1.0 bastano tre ore.

Per Mark Parker, CEO della Nike, dell’azienda, HyperAdapt 1.0, sarebbero come le auto a guida autonoma destinate a trasformare il modo di portare le scarpe.

E, per quanto possa sembrare esagerato il paragone, non ha tutti i tutti il CEO visto che la Nike ha deciso di metterci un computer ai piedi.

L’idea delle HyperAdapt 1.0 nasce nel 1989, anno in cui scarpe simili comparivano nel film “Ritorno al futuro – Parte II” con Michael J. Fox.

Il protagonista nella pellicola cult in quel film indossava avveniristiche scarpe autoallaccianti targate Nike.

E proprio per celebrare i venticinque anni del primo film “Ritorno al futuro”, la Nike aveva lanciato le Mag, una copia delle scarpe che si allacciano da sole.

Nel 2015, per i trent’anni dello stesso film, ne era stata prodotta una seconda versione in soli 89 esemplari.

Next Post

Aerosmith suoneranno live a Firenze il 23 giugno

Se il fenomeno del secondary ticketing continuerà a proliferare come negli ultimi mesi, avremo ben poche possibilità di aggiudicarci un loro biglietto a dei prezzi non da capogiro, senza contare che a quanto sembra la data sarà una sola e il loro live sarà bramato da decine di migliaia di […]