I segni di vita su Marte sono processi chimici

Redazione

I segni di vita scoperti su Marte sono stati creati dalla natura e sono processi chimici.

Un gruppo di scienziati, dopo aver analizzato tutti i segni di vita su Marte trovati fino a questo momento, è giunto alla conclusione che tutti molto probabilmente sono stati creati dalla natura.

Secondo gli autori dello studio, i fossili, scambiati per resti biologici, potrebbero essersi formati attraverso processi chimici

Ad esempio, un lavoro scientifico cita diversi processi che agiscono in modo simile. Viene creata una certa illusione della presenza di resti biologici, ma in realtà sono pietre ordinarie.

I segni di vita su Marte sono processi chimici
foto@Flickr

Tuttavia, il team di scienziati non smentisce il fatto che in passato esistesse la vita sul pianeta rosso. Ciò è dimostrato da numerosi studi su questo argomento, che hanno dimostrato scientificamente l’esistenza di mari e fiumi su Marte.

Gli autori dello studio chiedono ai colleghi di analizzare meglio tali fossili. La negligenza in una materia del genere può fuorviare molti scienziati.

Questo è particolarmente vero, dal momento che molti occhi sono stati inchiodati a Marte ultimamente. Uno di questi è una missione con equipaggio sul pianeta rosso, con l’obiettivo di atterrare e costruire una colonia umana. Dopo la fine della missione, gli astronauti devono tornare sulla Terra.

Next Post

Amanda Lear conferma: E' vero gli ho fatto perdere la verginità

La prima dichiarazione è arrivata da Miguel Bosè che aveva rivelato come Amanda Lear avesse svolto un ruolo importante nella formazione della sua sessualità. Non si è fatta attendere la risposta di Amanda, che effettivamente ha confermato come il giovanissimo Bosè abbia persona la verginità con lei. Dopo le parole […]
Amanda Lear conferma gli ho fatto perdere la verginita