Il covid-19 esisteva già nel 2012, le prove degli scienziati
Il covid-19 esisteva gia nel 2012 le prove degli scienziati

Gli scienziati hanno trovato segni di Covid-19 già otto anni fa.

Il coronavirus potrebbe essersi adattato al corpo umano in Cina già dal 2012. Una nuova versione dell’infezione è stata mostrata dal virologo Jonathan Latham e dalla biologa Allison Wilson, secondo quanto riportato da The Sun.

Il virologo Jonathan Latham e la biologa Allison Wilson hanno trovato prove, secondo le quali un nuovo tipo di coronavirus (Covid-19) potrebbe esser stato trasmesso da un pipistrello a una persona già nel 2012.

Questo è quanto è stato riportato dal prestigioso quotidiano The Sun. C’è da segnalare che in quel momento sei minatori cinesi della provincia dello Yunnan, avevano pulito la miniera dalle feci di pipistrello per circa due settimane, dopodiché si sono ammalati.

Il medico che li ha trattati, ha registrato i sintomi caratteristici del nuovo covid-19, ovvero polmonite, tosse secca, dolore agli arti e febbre alta.

Secondo i rapporti medici, tutti i minatori avevano bisogno di ventilazione meccanica, ma tre di loro sono morti lo stesso.

Campioni di prova di sei pazienti sono stati esaminati in un laboratorio di Wuhan, ed è stato affermato che i minatori erano malati con un coronavirus simile alla SARS, secondo quanto scritto sul rapporto.

Sulla base di ciò, gli scienziati presumono che il COVID-19 si fosse già adattato al corpo umano. Come promemoria, gli esperti cinesi hanno affermato a febbraio che i pipistrelli sono stati la fonte più probabile e il vettore del nuovo tipo di coronavirus attualmente in circolazione.

Loading...
Potrebbero interessarti

Il Sarno continua ad essere tra i fiumi più inquinati d’Italia

Negli ultimi decenni è stato spesso al centro della cronaca e dei…

Lorenzin, verrà fatta chiarezza sulle morti sospette

È stato senza dubbio un fine d’anno tragico per quanto riguarda le…