Il Segreto, anticipazioni venerdì 29 gennaio

Dopo l’incredibile doppio appuntamento di ieri, che ha visto l’entrata in scena di un nuovo personaggio, Ines, che diventerà una presenza costante e una nuova protagonista nel prossimo futuro, vediamo che sorprese ci riserva oggi, venerdì 29 gennaio, Il Segreto.

Nella puntata odierna vedremo Maria studiare giorno e notte al fine di trovare una cura per Conrado, il suo amato finito in coma dopo l’inondazione,  e finalmente ha un’idea: dovrà massaggiargli il cuore e gli arti. Il tentativo per fortuna sembra funzionare.

Nel frattempo, Gonzalo e Maria ricevono una notizia alquanto importante da Pedro: l’uomo, infatti, comunica loro che Alicia si sta rivolgendo agli avvocati per tutelare i propri interessi, e il legale a cui si è rivolta è Eufrasio Gutierrez. Gonzalo, dunque, capisce che tutto ciò che riguarda la donna è anche legato al paese di Otero, e con l’aiuto di Maria, insieme i due organizzano un piano per indurre la stessa Alicia a tradirsi.

Intanto c’è un nuovo arrivo, Braulio, che offre a Pedro una commissione sulla vendita di bibite. Sappiamo che Pedro spesso si invischia in situazioni non del tutto trasparenti per cercare di racimolare soldi e fortuna. Che sia la volta buona? Grazie all’intervento di Dolores, Pedro rispetta il patto ma per lui non sarà facile fare pubblicità al prodotto e ottenere onestamente incassi.

Luisa invece parte per abbandonare il paese, ma non prima di aver confessato a Quintina di provare un trasporto nei suoi confronti, soprattutto dopo il bacio che le due si sono scambiate.

Infine  alla fattoria sono in arrivo nuovi problemi per Mariana, a causa dei presunti fantasmi visti da Fe e da Mariana stessa.

Next Post

Gabriel Garko tra Sanremo e matrimonio

Un periodo ricco sia sul piano sentimentale che lavorativo questo per il bel Gabriel Garko, che tra una manciata di giorni si ritroverà a salire nientemeno che sul palco dell’Ariston, anche se nell’insolita veste di “valletto” uomo. “Valletto”: proprio così il bell’attore odia sentirsi definire, come ha più volte sottolineato […]