Il video scioccante la donna partorisce e getta il bambino nel cassonetto

Redazione

Video choc dagli Stati Uniti, partorisce e getta il bambino in un cassonetto: poi viene arrestata.

La polizia ha fermato una 18enne che aveva avvolto il neonato prima in un lenzuolo, poi in un sacchetto di plastica. Secondo le prime ricostruzioni, la giovane, dopo aver dato alla luce il bimbo, lo avrebbe messo in una busta e poi gettato in un cassonetto dei rifiuti

Lo ha partorito, poi lo ha chiuso in un sacchetto e gettato in un cassonetto. La bambina è stata trovata sana e salva, la madre è stata arrestata.

Il video scioccante la donna partorisce e getta il bambino nel cassonetto

E’ successo New Mexico e ora del caso si sta occupando la polizia di Hobbs che indaga per chiarire l’esatta dinamica della vicenda. L’accusa, contestata alla donna, Alexis Avila, 18 anni, è al momento quella di tentato omicidio e abusi su minore.

La neonata è stata trovata sei ore dopo in buone condizioni, anche se le temperature erano gelide, avvolto in un lenzuolo all’interno di un sacchetto di plastica. Secondo le prime ricostruzioni della polizia, la giovane avrebbe nascosto la gravidanza alla famiglia: rimasta incinta dopo un rapporto occasionale, Alexis avrebbe partorito in un bagno giorno 7 gennaio.

“Non sapevo di essere incinta fino a quando non ha partorito in un bagno – avrebbe messo a verbale la 18enne – Mi è anche scivolato nel water e poi l’ho ripreso. L’ho avvolto in un telo, l’ho messo nella busta e l’ho poi gettato nel cassonetto dei rifiuti”.

https://www.youtube.com/watch?v=kTi_TuQ5wTE

Gli investigatori sono stati in grado di recuperare il video di sorveglianza dell’incidente e in seguito hanno localizzato un veicolo sospetto”.

Un video di sorveglianza emerso mostra una donna che arriva su una Volkswagen Jetta bianca, ferma un cassonetto, esce e getta un sacco della spazzatura nero nel cassonetto e poi se ne va.

Diverse ore dopo, tre persone – Michael Green, Hector Jesso e April Meadow – hanno trovato la bambina all’interno del cassonetto, viva con il cordone ombelicale ancora attaccato.

fonte@Sportello dei diritti

Next Post

Addio Playstation 5, la Sony punta di nuovo sulla PS4

I problemi con la disponibilità delle console PS5 sono noti a tutti gli appassionati. L’hardware è carente, quindi i suoi prezzi sono molto più alti di quanto suggerito. Sony, per compensare le carenze della nuovissima PlayStation 5 sul mercato, ha deciso di continuare a produrre la PS4. Secondo quanto riportato […]
Addio Playstation 5 la Sony punta di nuovo sulla PS4