Impianto fotovoltaico più efficiente grazie a un motore inventato nel 1800

Proprio nelle scorse ore avevamo annunciato come l’Italia è tra le nazioni più attente al mondo quanto ad energia rinnovabile: tutti gli oltre 7000 mila comuni italiani possono vantare almeno un impianto fotovoltaico, capace di sfruttare l’energia solare, ed addirittura alcuni comuni riescono a coprire, solo con l’energia solare, gran parte del loro fabbisogno energetico.

Nel mondo però l’impianto fotovoltaico più efficiente non è in Italia, ma è stato realizzato dalla svedese Ripasso in Sud Africa: la società presenta il progetto come il più efficiente mai realizzato al mondo per quanto riguarda la percentuale di energie solare prodotta e immessa in rete (oltre 32%) rispetto alla luce incidente.

Un impianto fotovoltaico a concentrazione costituito da due grandi parabole, 12 metri di diametro, rivestite di specchi: gli specchi non fanno altro che riflettere i raggi solari convergendoli in un unico punto così da alimentare il motore ad aria calda inventato nel 1816 da un pastore protestante scozzese, Robert Stirling.

Ideato come alternativa ai motori a vapore, il motore a combustione esterna funziona a ciclo chiuso usando un gas come fluido termodinamico. Il suo sviluppo commerciale è avvenuto per la prima volta nel 1988, da parte di un costruttore di sottomarini per la Difesa svedese.

L’impianto, grazie a questo motore quindi, è considerato al momento il più efficiente al mondo: stando a un test condotto nel Regno Unito, una singola parabola riesce a generare tra i 75 e gli 85 megawattora all’anno, sufficiente al fabbisogno di 24 famiglie.

Loading...
Potrebbero interessarti

“Mafia capitale”, l’operazione che fa tremare Roma: indagato l’ex sindaco Alemanno

Un vero e proprio terremoto si è abbattuto sulla politica romana. L’operazione…

Majorana era vivo tra il 55 e il 59. Forse nell’ 81 a Roma

Per anni la scomparsa del fisico catanese Ettore Majorana è stata avvolta…