Italicum diventa legge manca la firma di Mattarella
Italicum diventa legge manca la firma di Mattarella

L’Italicum diventa legge, manca solo la firma del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, contenta il Ministro per le Riforme; Maria Elena Boschi.

L’importante, sottolinea il Ministro, soprattutto per gli italiani, è una legge che sia finalmente nuova e si può dire che adesso ce l’abbiamo, Maria Elena Boschi conferma che l’Italicum ha superato la maggioranza dei voti alla Camera.

Insomma la maggioranza del Governo l’ha voluta, lo stesso governo che ha posto la fiducia, rischiando, sottolinea, di poter andare a casa se non fosse filato tutto liscio, il Ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi prosegue: “Credo che il risultato più importante sia che il nostro paese aspettava una legge elettorale nuova, finalmente ce l’abbiamo. La classe politica riesce ad appropriarsi del proprio ruolo e c’è un governo che mantiene gli impegni». «In 10 anni sono stati molto bravi a trovare maggioranze ma non a cambiare legge elettorale. Non hanno mai trovato maggioranze per una nuova legge elettorale, noi sì”.

Ma altro passaggio importante da parte del Ministro è la validità della nuova legge elettorale: “E’ costituzionale e soprattutto funziona”, niente a che vedere, dunque, con il Porcellum che era segnato soprattutto da limiti evidenti.

Loading...
Potrebbero interessarti

Libertà di pensiero: un diritto sancito dalla costituzione?

Con la rete e soprattutto grazie ai social ormai ci sembra scontato…

Europa League, olandesi vandalizzano la Barcaccia

Mentre sul rettangolo verde dell’Olimpico la Roma pareggia con il Feyenoord è…