Jay Z, rifiutata l’offerta per la discografia di Prince

Redazione

Nei mesi scorsi si era parlato di un’offerta molto allettante da parte di Jay Z, rapper e produttore discografico statunitense, per avere i diritti sull’intera discografia del compianto artista Prince.

Dal momento in cui l’artista è scomparso, tutto quello che circonda Prince è diventato fonte di guadagno ancor più, se possibile, di quando era in vita ed in particolar modo quello che potrebbe essere l’intero catalogo musicale del cantante e polistrumentista.

Secondo quanto rivelato dal magazine TMZ, il rapper e produttore Jay Z avrebbe offerto la considerevole cifra di 40 milioni di dollari per assicurarsi i brani inediti di Prince e non solo, ma da ultime indiscrezioni sembra che questa offerta sia stata rispedita al mittente e 15 album di Prince potrebbero essere ceduti al servizio Tidal che si occupa di musica in streaming.

Secondo alcune fonti, si sarebbe parlato anche di un accordo proprio tra Jay Z al momento dell’uscita dell’ultimo album: “HitNRun Phase One”, ma la gestione del patrimonio di Prince nega che ci sia stato alcun accordo e soprattutto conferma che non ci sono prove del pagamento di 750mila dollari per chiudere l’affare.

Next Post

Maddalena Corvaglia: ma quale addio all'Italia e allo spettacolo

Anche noi, qualche giorno fa, vi abbiamo raccontato del nuovo progetto che vede coinvolte le due amiche ed ex colleghe Maddalena Corvaglia ed Elisabetta Canalis: le tue attivissime mamme, da un po’ lontane dal mondo dello spettacolo nostrano, stanno per aprire assieme un centro multifunzionale fisioterapico oltreoceano. In questo centro […]