Jay Z, rifiutata l’offerta per la discografia di Prince

Nei mesi scorsi si era parlato di un’offerta molto allettante da parte di Jay Z, rapper e produttore discografico statunitense, per avere i diritti sull’intera discografia del compianto artista Prince.

Dal momento in cui l’artista è scomparso, tutto quello che circonda Prince è diventato fonte di guadagno ancor più, se possibile, di quando era in vita ed in particolar modo quello che potrebbe essere l’intero catalogo musicale del cantante e polistrumentista.

Secondo quanto rivelato dal magazine TMZ, il rapper e produttore Jay Z avrebbe offerto la considerevole cifra di 40 milioni di dollari per assicurarsi i brani inediti di Prince e non solo, ma da ultime indiscrezioni sembra che questa offerta sia stata rispedita al mittente e 15 album di Prince potrebbero essere ceduti al servizio Tidal che si occupa di musica in streaming.

Secondo alcune fonti, si sarebbe parlato anche di un accordo proprio tra Jay Z al momento dell’uscita dell’ultimo album: “HitNRun Phase One”, ma la gestione del patrimonio di Prince nega che ci sia stato alcun accordo e soprattutto conferma che non ci sono prove del pagamento di 750mila dollari per chiudere l’affare.

Loading...
Potrebbero interessarti

Anna Tatangelo, solo voci quelle sulla crisi col suo Gigi

Ieri sera l’abbiamo vista, bellissima e sorridente, sul palco del Concertone di…

Capodanno senza botti e fuochi in molte città

Quest’anno il Capodanno in Italia sarà colorato da meno suoni d’artificio e…