Justin Bieber, è polemica per i graffiti pubblicitari a San Francisco

Se è vero che nel bene e nel male, l’importante è far parlare di sé, l’affermazione sembra averla presa fin troppo alla lettera Justin Bieber, che se è vero che è uno dei cantanti più amati dai giovani nel mondo, allo stesso tempo non si risparmia neppure azioni poco edificanti.

Proprio delle scorse ore la notizia che il municipio di San Francisco ha protestato formalmente con la casa discografica del cantante Justin Bieber, 21 anni, per i graffiti sparsi in varie zone che pubblicizzano ‘Purpose’, il nuovo disco del cantante canadese.

“Questo tipo di strategie illegali di marketing approfitta della nostra popolazione e del nostro turismo”, ha scritto lunedì lo sceriffo della città Dennis Herrera in una lettera aperta diretta ai discografici. I graffiti, che sono bianchi e nei quali si legge il nome del cantante, il titolo del disco e la data di uscita dello stesso, sono rimasti anche dopo le intense piogge, e hanno indignato molti cittadini.

Il terzo disco del cantante, uscito a metà novembre, è balzato direttamente al numero uno della classifica dei successi statunitensi, ed ha venduto 1 milione di copie in appena cinque settimane.

Ma nelle stesse ore è stata resa nota un’altra notizia relativa al bello e ribelle biondino: il manager di Justin Bieber si è espresso con alcune rivelazioni che hanno fatto molto discutere. Tutto risale a 2 anni fa, nel 2013, quando la popstar attraversava un periodo molto difficile, che avrebbe potuto portarlo anche a morire.

“Le persone all’esterno non avevano idea di cosa stesse succedendo. Era davvero peggio di quanto si potesse immaginare – ha raccontato Scooter alNYT – Quando Justin sarà pronto, vi racconterà cosa ha dovuto affrontare. È stata davvero dura vedere qualcuno a cui tieni affrontare un momento così. Sono davvero felicissimo che sia tutto finito” .

Per fortuna sembra che ora il peggio sia passato e a Justin manchi solo una nuova fiamma per avere tutto quello che un ragazzo della sua età potrebbe desiderare dalla vita.

Loading...
Potrebbero interessarti

Adele scatenata contro Donald Trump

Siamo abituati a vederla, e soprattutto ad ascoltarla, più dolce e sensibile…

Alex Britti, canto l’amore e urlo contro la violenza sulle donne

E’ uscito il 20 novembre In nome dell’amore Volume 1, l’ultimo album…