Kim Kardashian le prove della rapina realmente avvenuta

Redazione

Si è fatto tanto parlare dell’ormai famosa rapina avvenuta ai danni della modella e imprenditrice statunitense, Kim Kardashian.

A poche ore dal furto, durante il quale Kim ha dovuto subire anche un sequestro lampo in camera, si sono alzati numerosi polveroni sulla veridicità della rapina, in molti hanno dubitato e addirittura c’è chi ha avanzato un’ipotesi di messa in scena.

Sta di fatto che Kim Kardashian è rimasta molto segnata dall’episodio, ma oggi il magazine TMZ mostra in primis il famoso anello che sarebbe stato rubato e inoltre cita una fonte secondo la quale è stato chiesto un risarcimento del valore di 4 milioni di dollari per il furto.

Lo scatto mostrato dal magazine è proprio quello di Kim Kardashian su Instagram dove la modella e imprenditrice, tempo prima, aveva mostrato l’importanza di quell’anello e le autorità di Parigi attualmente lo hanno stimato per un valore non inferiore ai 4,5 milioni di dollari.

20 Carati e taglio smeraldo, insomma un bottino veramente incredibile per i ladri, anche se la documentazione riporta un valore complessivo di 5,6 milioni di dollari, molto meno rispetto alle cifre girate in rete che parlavano di 10 milioni di dollari.

VIA

Next Post

Nina Moric, nessun matrimonio all’orizzonte

Nei giorni scorsi anche noi vi avevamo riportato la notizia che era rimbalzata su tutte le riviste di gossip: Nina Moric era pronta a fare il grande passo e diventare la moglie del suo giovane fidanzato, Luigi Mario Favoloso. Il tutto era nato da un avvistamento della coppia in un […]