Kimberly Tripp, morta l’imitatrice di Kim Kardashian

In Italia non era troppo nota, ma oltreoceano era una star: il suo talento straordinario? Quello di imitatrice, che aveva sfruttato al massimo, ottenendo la notorietà imitando soprattutto la prorompente Kim Kardashian.

Kimberly Tripp, l’ attrice americana conosciuta come Mini Kim, è morta sabato scorso, come riporta il sito americano Tmz. L’attrice affetta da nanismo è stata trovata morta nel suo appartamento di Las Vegas dal suo fidanzato Ricky Sells Jr. che negli spettacoli del Beacher’s Madhouse interpreta un mini Kanye West.

Mini Kim aveva 32 anni: non sono ancora note le cause del decesso, ma dai media americani si apprende che sulla vicenda la polizia ha aperto un’indagine.

Sotto choc i parenti e il fondatore dello spettacolo “The Beachers” Jeff Beachers: “L’avevo vista il giorno prima della morte”, ha dichiarato sconvolto, “ vi giuro che stava bene. Ora non riesco a non pensare alla sua famiglia. Abbiamo tutti subito una grande perdita, era una star ed era molto amata dal pubblico”.

Kim Kardashian, appena appresa la notizia, ha voluto esprimere la propria tristezza per la scomparsa prematura della sua imitatrice con un messaggio su Twitter: “Riposa in pace splendida anima, i miei pensieri e le mie preghiere sono tutte per i tuoi parenti e amici”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Chris Martin rivela: Gwyneth la mia migliore amica

Nonostante la separazione, spesso le due persone che hanno intrapreso un rapporto…

Hugh Hefner dato per morto, ma appare un tweet

Si è parlato molto nei mesi scorsi delle condizioni di salute di…