La bufala del 16enne che vince un mese con una pornostar

Ne parlano tutte le maggiori testate giornalistiche, dal Messaggero a RaiNews al FattoQuotidiano: un ragazzino di soli 16 anni di Mosca, Ruslan Scedrin, appassionato di videogames,  ha vinto il primo premio su un portale specializzato nella vendita di armi per videogiochi, ovvero un mese di convivenza con la pornostar russa Ekaterina Makarova.

Il ragazzo è risultato il visitatore numero 100 mila e così è risultato il vincitore. Ruslan ha raccontato di essere dapprima incredulo, ma quando ha capito che era tutto vero ha raccontato tutto ai suoi amici che ora muoiono dall’invidia e sono contenti per lui. La madre del ragazzo non è altrettanto felice: “Ma quale mesata con una pornostar? Quest’anno Ruslan ha gli esami! Già non studia, trascorrendo intere giornate giocando al computer e comprando armi per questo. Che ci dessero 100 mila rubli (circa 1,300 euro) in premio e saremmo ben contenti.”

Ruslan invece non vuole rinunciare al suo premio in natura e l’età minima per il concorso era proprio 16 anni. Il ragazzo ha un vasto programma culturale, vuole andare al cinema e al teatro con la pornostar, mentre lei promette di andarlo a prendere ogni giorno alla scuola per portarlo poi in albergo. Comunque la pornostar è disposta a fare una concessione: se vuole, Ruslan potrà pernottare a casa sua.

Una notizia che sta facendo certamente il giro del mondo, ma qual’è la fonte? Tutto parte da un articolo di “LIFEnews” sito russo filogovernativo nato due anni fa, mai stato considerato attendibile.

A prescindere dalla fonte più o meno attendibile, ci sono troppi elementi che fanno pensare alla bufala e stupisce il fatto che testate importanti non abbiano dapprima eseguito dei controlli prima di passarla per “buona”, ecco di seguito un elenco di elementi che piantano dei buoni dubbi sulla veridicità della notizia:

1 – Da quando in qua si può mettere in palio un intero mese con una persona? Spesso i vip si “prestano” come premi, ma il tempo massimo di una cena o una serata.

2 – Non ci sono informazioni sulla pornostar, né con il suo nome d’arte, né con il suo nome di battesimo.

3 – Non viene specificato il nome di chi ha investito soldi in un concorso.

4 – Non viene spiegata la modalità del concorso se non che avrebbe vinto il 100millesimo visitatore, un dato statistico molto difficile da ricavare seduta stante.

5 – In Russia, come quasi in tutti gli Stati, bisogna registrare i termini e le modalità di un concorso al ministero, ma è impossibile rintracciarlo.

6 – Il ragazzino, in realtà è un attore, sul suo curriculum ci sono ben 20 partecipazioni a produzioni russe, film e serie tv, tra cui una addirittura targata Disney.

7 –  Non è specificato da nessuna parte il nome del fantomatico sito venditore di armi virtuali.

In questo ultimo punto, però, c’è forse la risposta a tutta questa messa in scena: potrebbe essere una trovata pubblicitaria del sito Cases4real.com, legato al gioco Counter-Strike, che nel servizio video di LifeNews.com si intravede nello schermo del PC del ragazzino.

Loading...
Potrebbero interessarti

Robert De Niro un ricordo per il padre senza gloria

Un ricordo con tanta nostalgia, quello che l’attore Robert De Niro dedica…

Stefano De Martino e il primo compleanno senza Belen

Lo scorso 3 ottobre, il ballerino Stefano De Martino ha festeggiato i…