La migliore posizione per dormire, cosa dicono gli esperti?
La migliore posizione per dormire cosa dicono gli esperti

Una foto che mostra le diverse posizioni in cui le persone dormono, è diventata virale sui social media, dividendo le persone mentre si discute su quale sia la “migliore” e quale invece la più “strana“.

Quando vai a letto la sera, sei solito rannicchiarti sotto le coperte, dormi sulla schiena o di lato?

Questa è la domanda che attualmente è diventata virale sui social, poiché le persone sono divise su quale posizione del sonno è la migliore.

Tutto è iniziato lunedì, quando un uomo di nome Allan Bell su Twitter ha condividiso una foto che mostrava 18 modi diversi di dormire in un letto.

Accanto all’immagine, ha scritto: “Io sono numero 9, tu cosa sei?

Il suo post è diventato rapidamente virale, ottenendo oltre 12.600 Mi piace e oltre 1.300 Retweet.

Gli utenti hanno riflettuto molto su questa domanda e sulle immagini delle diverse posizioni per dormire.

Qualcuno ha commentato in modo ironico: “Durante la notte giro nelle posizioni 1, 3, 4, 5, 7 e 14 rotolando avanti e indietro da un lato all’altro del letto“.

In sostanza, non vi era un numero particolare che avesse ottenuto un voto a maggioranza generale da parte di tutti gli utenti, perché in realtà ognuno aveva le proprie preferenze.

Neil Stanley, autore di How To Sleep Well (come dormire bene), ha rivelato che la posizione più comune in cui gli adulti possono dormire è la posizione fetale, sul lato con le ginocchia nascoste, con il 41 percento degli adulti che lo fanno.

Tuttavia, dormire sulla schiena è in realtà la “posizione ideale” in quanto può ridurre la pressione su muscoli e articolazioni, purché non si abbia apnea del sonno.

L’esperto del sonno ha proseguito dicendo che dormire sul davanti offre pochissimo in termini di benefici.

La specialista del sonno, Sammy Margo è d’accordo con questo punto di vista, aggiungendo: “Cerca di non dormire di fronte, è la posizione peggiore per un riposo profondo“.

Se dormi su un fianco, metti un cuscino tra le gambe, poiché questo allinea i fianchi in modo da avere meno probabilità di essere disturbato dal mal di schiena“.

Incoraggio i pazienti ad imparare a dormire sulla schiena, con un cuscino sotto le ginocchia. C’è meno tensione sul corpo, non si piega e invecchia la pelle e le creme notturne si assorbono e funzionano meglio.

Loading...
Potrebbero interessarti

Morbillo, infezione in aumento: in un anno i casi si sono quadruplicati

Attenzione alla diffusione del morbillo: in un anno i casi si sono…

Fabrizio Corona lascia il carcere e viene affidato a Don Mazzi

“Ho attraversato la tempesta, ho lottato fino all’ultimo è stata dura ma…