La regina di Titanic, Kate Winslet, ha spento ieri 40 candeline

Aveva poco più di 20 anni quando ha raggiunto il massimo della popolarità in tutto il mondo dopo aver interpretato il ruolo di Rose De Witt Bukater Dawson Calvert nel film colossal del 1997 diretto dal celebre regista, sceneggiatore, montatore, produttore cinematografico ed esploratore canadese James Cameron ovvero “Titanic”. Stiamo parlando nello specifico della bellissima e talentuosa Kate Winslet che, nella giornata di ieri 5 ottobre 2015, ha raggiunto un grande traguardo ovvero il festeggiamento del quarantesimo anno di età.

Nata a Reading, città e autorità unitaria del Regno Unito meridionale, nella contea inglese del Berkshire, il 5 ottobre del 1975 da genitori entrambi attori teatrali, la bellissima Kate Winslet è cresciuta con la grande passione per la recitazione e da adolescente ha preso parte a piccole compagnie teatrali e recitato in alcune serie tv. Il primo ruolo da protagonista è arrivato all’età di 17 anni nella pellicola del film del 1994 diretto da Peter Jackson ed intitolato “Creature del cielo”.

Di li in poi la celebre attrice ha preso parte a diverse pellicole che l’hanno portata ad ottenere ogni giorno sempre più successo fino a quando è stata scelta per recitare al fianco di un giovanissimo Leonardo Di Caprio in Titanic. Nel corso della sua brillante carriera Kate Winslet ha anche ricevuto numerosi premi tra cui un Premio Oscar, tre Golden Globe, due Premi BAFTA, tre Screen Actors Guild, un Premio Emmy e un Grammy Award.

Potrebbero interessarti

Giubileo 2016, le spoglie di Padre Pio nella Capitale dall’8 al 14 febbraio

Nel periodo compreso tra l’8 e il 14 febbraio del 2016 le…

Maria De Filippi rivoluziona Amici dopo il caso Morgan

Come sta continuando a fare negli ultimi mesi, Morgan anche in una…

Milena Gabanelli, dopo vent’anni dice addio a Report

Già da diverse settimane si sapeva che Milena Gabanelli avrebbe lasciato Report,…

I bar delle Serie Tv, dal Peach Pit al Central Perk di Friends

Andando indietro nel tempo, il bar che ricordiamo con nostalgia è l’Arnold’s…