La scienza è riuscita a rendere la materia invisibile

Redazione

Gli scienziati del Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno reso il gas traslucido” per la prima volta. I ricercatori hanno ottenuto questo risultato utilizzando un effetto previsto oltre 30 anni fa.

Questo è il principio di esclusione di Pauli che afferma come due o più fermioni identici (un tipo di particelle elementari) non possono trovarsi contemporaneamente nello stesso stato quantistico in un sistema quantistico.

Viene spiegato che se i fermioni fossero nello stesso stato quantistico, tutti gli oggetti cadrebbero attraverso le superfici, e in generale gli oggetti stessi non sarebbero in grado di formarsi.

La scienza riuscita a rendere la materia invisibile

Allo stesso tempo, si è scoperto che esiste un modo per avvicinare l’uno all’altro i fermioni. È necessario raffreddarli a temperature vicine allo zero assoluto e avvicinarli l’uno all’altro.

In queste condizioni, i fermioni non possono assorbire o riflettere la luce. I fotoni iniziano a volare liberamente attraverso gli atomi e la sostanza diventa trasparente.

Gli scienziati sono stati in grado di raggiungere questo risultato sperimentalmente. Hanno raffreddato la nuvola di atomi di litio e hanno avvicinato le particelle.

Di conseguenza, la sostanza è diventata del 38% più “trasparente” rispetto alla temperatura ambiente.

fonte@esoreiter

Next Post

Creata la prima mappa sotterranea di Marte

Grazie al rover della Nasa è stata creata la prima mappa sotterranea di Marte. Gli scienziati sperano che questo nuovo modo di mappare il pianeta rosso consentirà loro di vedere non solo ciò che è in superficie, ma a circa due miglia di profondità nel nucleo. Utilizzando la NASA la […]
Creata la prima mappa sotterranea di Marte