Le calorie dell’alcool sull’etichetta

Redazione

La proposta è quella di rendere obbligatoria sull’etichetta la menzione delle calorie degli alcolici, della birra e dei super alcolici.

Anche nei menu dei ristoranti dovrebbe essere presente la stessa indicazione delle calorie per i vini da tavola. Fiona Sim, presidente della Royal Society for Public Health (GB), ricorda che anche gli alcolici sono tra le sostanze che vanno a contribuire alla percentuale di persone obese. Secondo la legge: “dovrebbe obbligare i menu dei ristoranti e i produttori” degli alcolici “a rendere esplicito il contenuto energetico, oltre a quello alcolico”. Sim ci dice che dal 2011 c’è una regolamentazione per i cibi confezionati nell’Unione europea. Occorre indicare sull’etichetta gli ingredienti presenti e le informazioni nutrizionali. Tra le altre indicazioni devono essere scritte anche il totale delle calorie. Le bevande che contengono oltre l’1,2% di alcol in volume ne sono esenti. Ora i consumatori non conoscono le calorie che introducono quando sorseggiano un cocktail.

La trasparenza in campo alimentare sicuramente è un bene, e dunque ben vengano le etichette che segnalano tutte le informazioni di cui disponiamo circa ciò che consumiamo“.  questo il commento dello scienziato e oncologo Umberto Veronesi, fondatore dell’Istituto europeo di oncologia di Milano.

 

Next Post

False revisioni, quattromila vetture dovranno ripeterla

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli hanno scoperto un traffico illegale di revisioni delle vetture fasulle. Attraverso dei software modificati, le auto non venivano sottoposte al test della revisione annuale. L’arresto portato a termine negli otto centri di revisione è stato per un totale di dodici persone, fra titolari […]
revisioni-false-alle-auto