Le stranezze degli inglesi: Bevono il tè seduti sul wc

Redazione

Uno studio su 2.000 adulti britannici, ha rilevato che il 42% spesso scappa in bagno per un po’ di pace e tranquillità lontano dal resto della propria famiglia.

Gli inglesi prendono il te seduti sul wc
Foto@MaxPixel

In effetti, il 55% fa regolarmente un bagno o una doccia extra lunghi in modo da avere più tempo per se stesso, e un altro su sei è noto per farsi un discorso di incoraggiamento in bagno.

Il portale Express ha rivelato che: Sesso, telefonare agli amici, bere birra e scrivere liste di cose da fare sono altre cose che gli inglesi fanno in bagno.

Il 74% tende sempre a fare la doccia nello stesso ordine: la routine più popolare per lavarsi è prima il viso, seguito da capelli, braccia e ascelle.

Un portavoce di B&Q, che ha commissionato lo studio per scoprire cosa succede davvero nella stanza più segreta della casa, ha dichiarato: “Il bagno è più di una semplice camera con rubinetti e docce“.

È dove andiamo quando abbiamo bisogno di essere noi stessi, aiutiamo i nostri clienti a costruire spazi perfetti, con tutto sotto lo stesso tetto e i nostri team di showroom pronti ad aiutare, vogliamo che gli inglesi creino quello spazio perfetto che è tutto loro, permettendo loro di essere chiunque vogliano essere” spiega il portavoce di B&Q.

È inoltre emerso che il 38% afferma di avere alcune delle proprie idee migliori quando si fa la doccia o il bagno.

Più di un terzo ha anche fatto qualcosa in bagno che ha tenuto segreto, come mangiare o fare un pisolino.

Tra le cose più strane emerse dallo studio c’è chi prende il tè seduto sul water, chi utilizza il bagno per nascondersi da visite inaspettate, chi si chiude in bagno solo per parlare con se stesso, telefonare ad amici, provare un paio di scarpe nuove e persino dormire nella vasca.

Uno su sei descriverebbe il bagno come il cuore della casa, ma a più di un quarto non piace il modo in cui è decorato.

Cambiare le piastrelle, rendere la stanza più grande e rinnovare il colore sono stati i miglioramenti che gli intervistati vorrebbero apportare, mentre uno su cinque desidera il riscaldamento a pavimento.

Next Post

In Scozia creato il primo ologramma che si può toccare

Gli specialisti dell’Università di Glasgow (Scozia) hanno creato un prototipo di un ologramma tattile. Lo riporta The Converdation. Secondo il ricercatore Ravinder Daahiya, l’ologramma aerotattile utilizza ugelli speciali che inviano getti d’aria di svariate potenze alla mano. Grazie a questo sistema si creano pressioni di varie forze e la sensazione […]
In Scozia creato il primo ologramma che si puo toccare