Leslie Jones, hacker razzisti continuano ad attaccarla

In queste settimane è stata sul set, assieme ad altre illustri colleghe, per quelle che si preannuncia essere una delle pellicole più attese,  il reboot tutto al femminile dei Ghostbusters, eppure alcuni hacker l’hanno presa di mira e continuano ad attaccarla senza esclusioni di colpi.

Leslie Jones, già molto famosa in patria perché da un paio d’anni lavora al Saturday Night Live, il più famoso programma comico della tv americana, nelle scorse ore ha subito l’ennesima violazione della sua privacy.

Il suo sito è stato manipolato e vi sono state pubblicate foto di lei nuda e informazioni personali come il suo numero di passaporto e quelle sulla sua patente, oltre che un video di Harambe, il gorilla ucciso allo zoo di Cincinnati dopo che un bambino di tre anni era caduto dentro la sua gabbia.

Già lo scorso mese le accuse a Leslie Jones erano state davvero pesanti, tra le quali nuovamente il paragone con il gorilla ucciso allo zoo di Cincinnati, tanto che la Jones aveva già dovuto abbandonare il suo account Twitter.

Al momento Leslie Jones non ha ancora rilasciato alcun commento ufficiale sull’hackeraggio, ma a difesa dell’attrice si sono sollevate le voci dei fan e delle altre star.

Loading...
Potrebbero interessarti

Parigi, Eagles of Death Metal sul palco con gli U2

Passeranno certamente alla storia come la band che si è vista salva…

Floriana Secondi, continua la triste diatriba con la madre

Il rapporto tra madre e figlio dovrebbe essere tra i più profondi…