Loch Ness, oggetto di 9 metri segnalato dal sonar

Redazione

Ci sono nuove prove a favore dell’esistenza del “Mostro di Loch Ness“, la misteriosa creatura che vivrebbe nel famoso lago scozzese e sembrerebbe essere un antico plesiosauro.

Uno strano oggetto lungo circa 9 metri è stato scoperto dal sonar a una profondità di 152 metri, quasi sul fondo del Loch Ness in Scozia. Il sonar è stato installato a bordo della “Cruise Loch Ness“, che trasporta i turisti.

È stato riferito che “l’oggetto è denso e piuttosto grande“. Questa notizia ha immediatamente scatenato l’attività nella comunità dei “cacciatori di Nessie“, persone che credono nell’esistenza di una grande creatura nel lago, simile a una lucertola acquatica preistorica.

Secondo le loro ipotesi, qualche creatura di grandi dimensioni può davvero vivere nel lago, poiché Loch Ness è uno specchio d’acqua molto grande e profondo, pieno di pesci, soprattutto trote e anguille.

Loch Ness oggetto di 9 metri segnalato dal sonar

Il 48enne capitano della Cruise Loch Ness, Ronald McKenzie, fa ipotesi molto interessanti:

Chissà cos’è… C’è molto pesce sul fondo, ci sono trote e anguille. Credo che nelle profondità di Loch Ness viva “qualcosa di grande, chissà cosa potrebbe essere, ma mi piacerebbe pensare che sia Nessie. Questo oggetto sullo schermo del sonar era piuttosto insolito.

Lo strano oggetto è apparso sullo schermo del sonar mercoledì scorso, mentre la nave di Mackenzie era a 6 miglia da Fort August.

Il capitano ha mostrato l’immagine ad un esperto di sonar e ha confermato che non era un disturbo, ma qualcosa di reale, che galleggiava quasi sul fondo del lago.

Secondo le leggende che hanno più di cento anni, così come numerosi rapporti di testimoni oculari moderni, qualcosa con un collo lungo e un grande corpo vive a Loch Ness

In apparenza, questa creatura assomiglia alla lucertola marina plesiosauro, che si è estinta circa 66 milioni di anni fa. Ogni anno ci sono circa 15-20 segnalazioni di avvistamenti di Nessie.

Next Post

Scienziati rivelano: 24 pianeti più ospitali della Terra

Un team di scienziati di un’università americana affermano di aver scoperto non meno di 24 pianeti al di fuori del nostro sistema solare , che ritengono abbiano condizioni ancora più adatte ad ospitare la vita rispetto alla Terra . Il nuovo studio è stato condotto dai ricercatori della Washington State University e ha visto i ricercatori catalogare […]
Scienziati rivelano 24 pianeti piu ospitali della Terra