Lockdown: I ragazzi troppe ore davanti ad uno schermo

Redazione

Il risultato di questa pandemia, tra le tante cose, è che sempre più bambini restano a casa e utilizzano molto del tempo a giocare. Secondo Steam, una piattaforma per giochi per computer, l’anno scorso è stato registrato il 50% di giochi in più rispetto al 2019.

Lockdown I ragazzi troppe ore davanti ad uno schermo

I genitori sono sempre più preoccupati per il comportamento di gioco dei loro figli e si chiedono quale sia un buon numero di ore di tempo sullo schermo. Gli esperti mettono in guardia contro regole rigide.

Sebbene si può comprendere le preoccupazioni dei genitori, gli esperti sono però sfavorevoli all’imposizione di regole troppo rigide. Il divieto del gioco può portare i bambini a rivolgersi altrove. Ne conviene che è importante che i genitori ne parlino con i loro figli e ascoltino la loro motivazione al gioco.

Il gioco oggi può essere un modo per mantenere i contatti sociali. Anche Laura DeFuentes, ricercatrice presso l’istituto per le dipendenze Novadic-Kentron, consiglia di non essere troppo severi. Indica che è importante mostrare interesse e tenere d’occhio i giochi che utilizzano i figli.

Next Post

Una persona su 4 nel 2050 avrà problemi di udito

L’Organizzazione mondiale della sanità ha pubblicato un rapporto secondo il quale, entro il 2050, una persona su quattro potrebbe avere problemi di udito. 2,5 miliardi di persone in tutto il mondo vanno verso problemi di udito entro il 2050, ha appena avvertito l’OMS, in un rapporto che si preoccupa delle […]
Una persona su 4 nel 2050 avra problemi di udito