Macaulay Culkin si ricicla in una web serie

Dopo anni alla deriva, Macaulay Culkin torna con una serie trasmessa su internet

L’attore, divenuto celebre troppo presto per il suo ruolo di protagonista in “Mamma ho perso l’aereo”, non ha saputo sfruttare la sua fame e il troppo denaro, ed ha passato un’adolescenza e una giovinezza a dir poco problematici.

L’attore, infatti, è finito nel tunnel della dipendenza dalla droga e dall’alcol. Le foto pubblicate nel tempo mostrano un Macaulay irriconoscibile, magro e confuso, spaesato.

Dopo numerosi problemi anche con la giustizia, quel bambino pestifero che rovinava le vacanze natalizie ai genitori è tornato, per interpretare se stesso nella webserie Dryvrs, firmata, girata, interpretata e prodotta da Jack Dishel.

Il più giovane della famiglia McCallister è cresciuto ma il trauma affrontato in quelle vacanze natalizie ancora lo perseguita. Ora Kevin è un taxista nevrotico diviso fra il trauma dell’abbandono infantile a Natale, il pessimo rapporto con la madre e quelli, tesissimi, con la moglie.

“Si sono ricordati di quel ba*****o di mio fratello, ma hanno dimenticato il bimbo più tenero del mondo” si sfoga il trentacinquenne Kevin con un malcapitato passeggero del suo taxi nel primo episodio di Dryvrs, già online su YouTube. “Ho dovuto cacciare dalla mia casa due invasori psicopatici e ho ancora incubi su questo pelato matto che mi insegue parlando come Yosemite Sam.”

DRYVRS, insomma, è una sorta di sequel di “Mamma ho perso l’aereo”, girato 13 anni dopo. Nella webserie, Macaulay userà gli stessi trucchi e strategie per riuscire a superare le situazioni difficili di “Mamma ho perso l’aereo”.

Loading...
Potrebbero interessarti

In Puglia va in scena un mega matrimonio da record

Noi del sud siamo famosi per i matrimoni in grande stile: anche…

Kim Kardashian rischia il morso molesto al lato B

La notizia certamente fa sorridere, e per fortuna tutto è finito bene,…