Marco Predolin, dalla conduzione al timone di un ristorante

Probabilmente i più giovani neppure lo conoscono, eppure dai trentenni in su il nome di Marco Predolin non è poi così misconosciuto, anche se obiettivamente non se ne sente parlare ormai da diversi anni.

Marco Predolin ebbe il suo momento di massimo successo in televisione negli anni ottanta, quando conduceva trasmissioni di grande successo come “M’ama non m’ama” e “Il gioco delle coppie” sui canali Fininvest.

La sua stella iniziò però ad offuscarsi già nei primi Novanta, per una leggenda metropolitana sull’essere malato di Aids, fino a quando, gradualmente, è stato dimenticato, e lui in prima persona ha scelto di seguire tutt’altra strada nella vita.

L’ex presentatore ai microfoni di Repubblica ripercorre le tappe della sua carriera: dagli apici all’oblio. “Nel giro di una settimana da una voce radiofonica di Radio Montecarlo, mi sono ritrovato ad essere Marco Predolin perché tutte le sere una voce fuori campo all’americana mi annunciava. La gente mi chiamava con il nome ed il cognome. Improvvisamente mi sono reso conto che ero famoso”.

“La notorietà non mi ha cambiato purtroppo, mi ha trovato impreparato – prosegue nel suo racconto -. Io sono una persona molto schietta, reale. Non amo fingere, quindi non stavo bene in quell’ambiente. Tant’è che nel 1990 lascio la televisione di mia spontanea volontà. Da folle, qual ero, io dico: ‘No, grazie, basta. Non è il mio ambiente’. Lì mi sono dovuto scontrare con una realtà: o fai parte del sistema o non ne fai parte. Finché ero in onda, finché ero presente sul mercato… avevo una mia valenza. Uscito dal mondo dello spettacolo, uscito da quel giro, basta. Porte chiuse in faccia. Quando si fanno le grandi ammucchiate agli eventi sono tutti amici: ti baciano e ti abbracciano, ma fondamentalmente non gliene frega niente di te. E’ un mondo fatto di egoismi”.

Predolin però ha trovato la forza di reagire: attualmente ha un ristornate a Porto Rotondo, “mi dà da vivere, mi diverte però il mio lavoro è un altro. Il mio lavoro è questo, il microfono e le telecamere. E credo di saperlo ancora fare questo lavoro”.

E infatti non ha abbandonato mai del tutto la radio: dal gennaio del 2016 è uno degli speaker di Radio Zeta L’Italiana, nuova emittente del gruppo RTL 102.5, sulla quale conduce una trasmissione in onda dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 10,00 in coppia con Federica Gentile.

Loading...
Potrebbero interessarti

Elenoire Casalegno la spiaggia diventa bollente

L’estate 2016 come tutti gli altri anni è un susseguirsi di scatti…

Il Segreto, anticipazioni venerdì 25 settembre

Altra mimi maratona per gli amanti di Il Segreto: la soap opera…