Mattera ricattata da un uomo che si finge l’amico Trentalance

Una brutta avventura per Justine Mattera che per settimane è stata ricattata da un uomo che, fingendo di essere un suo amico, il porno attore Franco Trentalance, l’ha minacciata di divulgare loro conversazioni intime, avute proprio nella convinzione che lui fosse chi diceva di essere.

Lei credeva  davvero di parlare con il suo amico Franco Trentalance. E per questo si era lasciata andare raccontando dettagli intimi della sua vita, ed invece dietro a quei profili Twitter e Facebook si nascondeva un ragazzo appassionato di gossip ed esperto di informatica.

«Non conosco di preciso cosa si siano detti e scritti – premette il vero Franco Trentalance – Ma Justine, mia amica da tanti anni, mi ha raccontato che in qualche conversazione si era lasciata andare a qualche frase piccante e confessione intima. Justine all’inizio credeva davvero di parlare con me, tanto che aveva chiesto anche qualche ‘consiglio’ relativo al mio lavoro. Una cosa che mi accade spesso visto nella vita reale: tante donne e uomini mi scrivono per avere suggerimenti anche a luci rosse. Nei mesi scorsi ho anche pubblicato un videocorso uscito su un sito internet di sviluppo personale chiamato ‘Seduzione magnetica’».

Il giovane, poi, “minacciando di rendere pubblici i contenuti delle conversazioni” con la showgirl “ritenute compromettenti”, avrebbe compiuto “atti idonei diretti in modo non equivoco a costringere la predetta a proseguire le comunicazioni on line”. Tuttavia, non sarebbe riuscito “nell’intento in quanto la stessa, una volta resa edotta della sostituzione di persona, interrompeva i rapporti e si rivolgeva alle forze di polizia denunciando i fatti”. Questo quanto si legge nei verbali: il giovane infatti rischia ora di finire a processo con l’accusa di sostituzione di persona e violenza privata.

Lo stesso giovane, già nel dicembre del 2011 avrebbe creato anche falsi profili Facebook e Twitter “a nome di Pozzato Filippo” oltre che un “falso account e-mail” per sostituirsi “illegittimamente” al noto ciclista e per parlare via chat con Irene Cao, autrice della trilogia erotica “Io ti guardo, Io ti sento, Io ti voglio”.

Potrebbero interessarti

Malcolm Young morto uno dei fondatori degli Ac/Dc

Con grande tristezza è stata annunciata sulla pagina ufficiale degli Ac/Dc la…

Decomano, asilo aperto la sera per dar spazio ai genitori

Un asilo aperto di sera a Decomano per far svagare i genitori…