Microsoft e Musk, insieme per l’Intelligenza artificiale

Eleonora Gitto

Intelligenza Artificiale, le due paroline magiche che hanno messo insieme il colosso informatico Microsoft e il miliardario Elon Musk.

Parola d’ordine: Intelligenza Artificiale, questa sembra esse diventata il nuovo tormentone di Silicon Valley.

Facebook, Google e molti altri big già da qualche tempo lavorano per integrare i loro servizi con l’intelligenza artificiale.

Gli assistenti vocali ne sono una prova. Non poteva rimanere a guardare Microsoft che entra a gamba tesa nel settore trovandosi un partner d’eccezione: Elon Musk, il plurimiliardario proprietario della Tesla, di Space X e di OpenAI, la società di ricerca no profit specializzata nello sviluppo di progetti sull’intelligenza artificiale.

Ed è proprio con OpenAI che a Redmond ha stretto una partnership. OpenAI userà cloud Azure di Microsoft per le sue ricerche, che puntano soprattutto a espandere l’intelligenza artificiale e le sue applicazioni.

L’idea dei due partner è di riuscire a replicare le attività del cervello umano per ottenere funzioni come vista, udito e movimenti.

Scott Guthrie, Vice Presidente esecutivo di Microsoft per il Cloud ed Enterprise, ha spiegato: “Vogliamo costruire una migliore piattaforma, ogni applicazione sarà nella direzione dell’Intelligenza Artificiale”.

La società OpenAI è nata a gennaio 2016 e vede come co-presidente Sam Altman imprenditore, programmatore, venture capitalist, blogger e presidente di Y Combinator.

Collaborano con la società anche Peter Thiel, cofondatore di PayPal e Reid Hoffman, inventore di Linkedin.

Next Post

Pechino Express, ecco chi si è aggiudicato la vittoria

Ieri sera è stata trasmessa l’ultima puntata di Pechino Express e, come accaduto nelle ultime edizioni, il vincitore assoluto è stato lui, Costantino della Gherardesca, che si è confermato un presentatore eccellente, capace di calamitare le attenzioni del pubblico e di guidare i concorrenti nella loro corsa per aggiudicarsi la […]