Migliorano le condizioni di salute dell’infermiere di Emergency affetto da ebola

Redazione

“Il paziente e’ in buone condizioni cliniche con scomparsa dell’esantema cutaneo. Il paziente rimane in regime di isolamento, e’ afebbrile, vigile e collaborante, presenta parametri vitali nella norma. Continua la terapia per via orale”. Sono state queste le parole scritte nel nuovo bollettino medico dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani in riferimento a quelle che sono le condizioni di salute dell’infermiere sassarese di Emergency affetto dalla malattia da virus Ebola, una malattia che colpisce gli umani con febbre emorragica con un numero di decessi piuttosto alto.

L’infermiere è stato ricoverato presso l’Istituto Spallanzani di Roma lo scorso 13 maggio dopo aver contratto il terribile virus dell’ebola mentre si trovava in Africa. Per fortuna però le sue condizioni di salute sembrano migliorare giorno dopo giorno e, come espresso nel bollettino medico diffuso dall’Ospedale, l’infermiere adesso è vigile, senza febbre e con parametri vitali nella norma.

Tutti elementi che fanno ben sperare. E l’augurio che rivolgiamo all’infermiere sassarese di 37 anni è che possa presto tornare a casa dalla sua famiglia. Intanto il prossimo bollettino medico è previsto per domani, 10 giugno.

 

Next Post

Tumori la cura dei protoni su una bambina

Questa è la prima terapia, in Italia, per la cura dei tumori con la tecnica basata sui fasci di protoni, una tecnica praticata su una bambina di nove anni. Il primo tumore infantile curato con la tecnica dei protoni, grazie all’Ospedale del Bambino Gesù e l’Azienda provinciale per i servizi […]
Tumori la cura dei protoni su una bambina