Migranti, il Presidente Mattarella per la globalizzazione
Migranti, il Presidente Mattarella per la globalizzazione

Sulla questione dei migranti il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si pronuncia a favore della globalizzazione, affermando che in questo senso è importante insegnare l’italiano.

Mattarella è intervenuto a un convegno della società Dante Alighieri sostenendo che “ci deve essere un maggiore impegno affinché si promuova e assicuri la conoscenza della lingua italiana agli immigrati che si insediano nel Paese”.

Il Presidente ha giustamente ricordato che siamo passati dall’essere un Paese di emigrazione a un Paese di transito e immigrazione.

In questo senso l’italiano può essere un veicolo di integrazione tra i cittadini e le comunità di immigrati che si sono insediate nei nostri territori.

Il Presidente ha anche ricordato che ci aspettano tempi carichi di sfide, prospettive e incognite. Il vento della globalizzazione soffia in modo crescente e non saranno i muri o le barriere a fermarlo.

Mattarella ha quindi sottolineato che “abbiamo bisogno di filosofi, intellettuali e politici con intelligenza degli avvenimenti e idealità, capacità di visione e lungimiranza”.

“Ma avere lungimiranza – continua il Presidente – nel progettare il futuro non significa rinnegare il passato, bensì investire con i valori della cultura, in un mondo che cambia velocemente”.

Un discorso di alto profilo rivolto a tutti, ma forse con una punta polemica rivolta al nostro personale politico.

Loading...
Potrebbero interessarti

Test: Risolvi il quiz matematico

I classici metodi di allenamento del cervello sono di solito le parole…

USA, il discorso del Papa al Congresso americano

Il Papa, in visita in USA, interviene per la prima volta al…