Milioni di bambini hanno perso un parente durante la pandemia

Redazione

Si stima che più di 1,5 milioni di bambini in tutto il mondo abbiano perso almeno un genitore, un nonno che viveva con loro a causa della morte durante i primi 14 mesi della pandemia.

Lo studio evidenzia l’orfanotrofio come una conseguenza urgente e trascurata della pandemia e sottolinea che fornire supporto psicosociale ed economico basato sull’evidenza ai bambini che hanno perso un caregiver è una parte fondamentale della risposta alla pandemia.

Lo studio è stato finanziato dal National Institute on Drug Abuse (NIDA), parte del National Institutes of Health.

Milioni di bambini hanno perso un parente durante la pandemia
foto@Wikimedia

Il NIDA sostiene la ricerca che cerca di comprendere l’impatto del trauma sui giovani, prevenendo l’uso di sostanze dopo aver sperimentato difficoltà e trattando l’uso di sostanze nelle popolazioni che subiscono traumi.

Esistono interventi basati sull’evidenza che possono prevenire ulteriori conseguenze negative come l’uso di sostanze e dobbiamo garantire che i bambini abbiano accesso a questi interventi.

Più di un milione di bambini sono rimasti orfani di madre, padre o entrambi i genitori. I paesi con il maggior numero di bambini che hanno perso i loro caregiver primari sono stati il ​​Sudafrica, il Brasile e l’Argentina.

I paesi con i più alti tassi di decessi per COVID-19 tra i caregiver primari sono stati il ​​Sudafrica, il Messico, il Brasile e l’Argentina.

C’erano fino a cinque volte più bambini che hanno perso un padre rispetto a quelli che hanno perso una madre.

Chuck A. Nelson, III, autore dello studio, Boston Children’s Hospital, ha affermato che la pandemia continua a rappresentare una minaccia per i genitori, gli operatori sanitari e i loro figli, se prendiamo in considerazione la variante di preoccupazione o la possibile gravità della malattia tra i giovani.

Next Post

"Qualcuno ha fatto ca..a sotto", audio shock del GF

Screzi, baci, abbracci, litigi al Grande fratello Vip accade di tutto, ma mai si era pensato a dei “bisogni” per terra. Tutto è accaduto nella giornata di ieri pomeriggio, una domenica serena, tranquilla dove la maggior parte dei concorrenti si stava rilassando. Nel dormiveglia della maggior parte dei gieffini, Francesca […]
Qualcuno ha fatto cacca sotto audio shock del GF