Nas chiudono a Bologna falso studio medico

Una brillante e ben organizzata azione dei Nas ha permesso di scovare un falso studio medico e di chiuderlo

Per esercitare la professione medica, oltre alla laurea ed ad anni di specializzazione, ci vogliono una miriade di competenze tecniche specifiche che non si possono certo improvvisare.

Eppure, grazie soprattutto all’instancabile azione dei Nas, negli ultimi anni sono stati scovati decine di falsi dottore, operanti in altrettanti ambiti differenti, che mettevano a rischio la salute e la vita di migliaia di ignari pazienti.

Solo qualche giorno fa è stato scoperto dai carabinieri del gruppo speciale dei Nas un finto medico che professava la professione da tantissimi anni senza avere una laurea per farlo. Il medico, molto rinomato, esercitava la professione in un piccolo comune poco distante da Bologna, a San Gabriele di Baricella che conta poco più di 4 mila abitanti.

I Nas hanno sequestrato l’ambulatorio con tutte le attrezzature (valore sui 300.000 euro) e denunciato il ‘finto’ medico, 60enne asiatico residente da anni in Italia, per esercizio abusivo della professione medica.

Nell’ambulatorio sequestrato, oltre ad evidenti carenze di carattere igienico-sanitario strutturale, si evidenziavano allarmanti carenze nella conduzione e nella gestione del rischio infettivo derivanti dall’impiego di  aghi scaduti nella validità dichiarata dal produttore, il riutilizzo, per più sedute, dei medesimi aghi per agopuntura, dichiarati dal produttore “monouso”, e l’utilizzo di disinfettanti non a norma.

Loading...
Potrebbero interessarti

Sindrome da shock tossico, 37enne rischia la vita per un assorbente interno

Paradossalmente si rischia la propria vita ogni giorno, guidando con poca attenzione…

Carne rossa, tassarla per limitarne il consumo?

Se il numero di vegani e vegetariani negli ultimi anni è sensibilmente…