E’ tutto scritto si nasce programmati per essere pigri

Si diventa pigri nel corso degli anni oppure si nasce pigri? L’arcano è stato svelato da uno studio scientifico.

tutto scritto si nasce programmati per essere pigri
Si nasce programmati per essere pigriFoto@Pixabay

In realtà noi siamo abituati ad essere pigri e lo siamo nel nostro DNA, noi nasciamo programmati per essere pigri.

Certamente ci sono persone che fanno della pigrizia il loro tratto distintivo, e altri invece che la combattono quotidianamente con tanta voglia di fare, rimboccandosi le maniche in qualsiasi ambito, eppure sembra che la pigrizia sia qualcosa di innato dentro di noi.

Almeno stando ad una ricerca scientifica, uno studio canadese i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Current Biology:  il sistema nervoso umano è programmato per spendere la minor quantità possibile di energia, inconsciamente lavora contro il dispendio di energia e cerca di alterare i modelli di movimento per utilizzare meno energia possibile.

Per svelare il meccanismo biologico alla base della pigrizia, è bastato chiedere ad alcuni volontari di camminare con indosso un esoscheletro robotico che rende difficoltoso il normale movimento aumentando la resistenza a livello del ginocchio.

Dopo pochi minuti, i volontari «hanno modificato la loro camminata in modo da raggiungere un nuovo bilancio energetico ottimale, anche se questo significava risparmiare pochissimo, perfino meno del 5%», spiegano i ricercatori.

Abbiamo fornito una base fisiologica per la pigrizia” ha detto Max Donelan, professore di fisiologia biomedica nella Simon Fraser University, in Canada, che ha condotto lo studio.

Next Post

Curiosità e paure dei personaggi dello spettacolo

Sapete cosa nasconde il passato dei vip, personaggi dello spettacolo, della musica, dello sport, molto spesso nascondono qualche piccolo segreto. Scaramanzie o curiosità di tanti artisti e sportivi, è un campo davvero divertente da esplorare e anche per sfatare un mito, ovvero anche le star sono degli esseri umani e […]
paure dei personaggi dello spettacolo