Le star che non avremmo voluto morissero

Redazione

Spesso ci si ferma a pensare e a ricordare soprattutto, questo accade con i parenti, i familiari, il proprio animale domestico, ma anche con chi ha fatto parte della nostra vita con la sua musica o le sue interpretazioni.

Le star che non avremmo voluto morissero
foto@Aaron Fulkerson, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

Ma quali sono le star morte prematuramente che non avremmo mai voluto ci lasciassero?

Dal cinema al mondo della musica, il palcoscenico è pieno di tante star che avrebbero potuto regalare ancora tanto al pubblico e ai fan.

La nostra carrellata parte dal grande re del pop Michael Jackson, scomparso a 51 anni per un mix letale di farmaci, stessa sorte per quello che in precedenza aveva lo scettro di Re, ovvero Elvis Presley, scomparso a 42 anni.

Passando per un attimo nel mondo cinematografico, non possiamo dimenticare il grande attore Robin Williams che ci ha lasciato a 63 anni secondo la ricostruzione, dopo essersi tolto la vita in seguito ad un periodo di depressione dovuto alla consapevolezza della malattia diagnosticata.

Restiamo nel campo cinematografico e passiamo a Gary Coleman indimenticabile attore della serie tv “Arnold”, morto nel 2010 a causa, pare, di un incidente domestico e successive complicazioni, aveva 42 anni.

Elvis Presley foto@Pixabay

Ci spostiamo nuovamente nel campo musicale, dove potremmo citare tanti artisti, ma vogliamo dedicare un posto importante a Kurt Cobain, l’ex leader dei Nirvana, morto per overdose a 27 anni, la famiglia è ancora impegnata nella ricerca della verità, poiché gli stessi familiari credono ad un omicidio.

Tornando nel mondo patinato del cinema, non possiamo dimenticare James Dean, scomparso prematuramente a soli 24 anni per un incidente stradale, nonostante tanti anni siano ormai passati, ancora si cerca di ricostruire in modo netto, la dinamica dell’incidente.

John Belushi altro esponente della musica ma anche del cinema con alcune sue grandissimi interpretazioni, morì a 33 anni per un mix di droghe, così come il grande chitarrista Jimi Hendrix morto invece all’età di 28 anni con la versione ufficiale, o la più credibile: soffocazione da vomito per un mix di farmaci e alcol.

Next Post

E' tutto scritto si nasce programmati per essere pigri

Si diventa pigri nel corso degli anni oppure si nasce pigri? L’arcano è stato svelato da uno studio scientifico. In realtà noi siamo abituati ad essere pigri e lo siamo nel nostro DNA, noi nasciamo programmati per essere pigri. Certamente ci sono persone che fanno della pigrizia il loro tratto […]
tutto scritto si nasce programmati per essere pigri