Orvieto, astronomia e jazz insieme per la cultura

Eleonora Gitto

Grande iniziativa a Orvieto, astronomia e jazz insieme per la cultura.

Si muove l’Università delle Tre età di Orvieto a Palazzo Simoncelli, con due appuntamenti di livello, sia scientifico che musicale.

Mercoledì 28 dicembre il protagonista sarà l’astrofisico Mario Dalmasso, dell’Osservatorio Astronomico di Torino, con un tema intrigante: Vacanze di Natale 2100 su Proxima Centauri b.

Proxima Centauri, lo dice lo stesso nome, è la stella più vicina al nostro sistema solare.

Recentemente è stato scoperto un pianeta orbitante intorno a questa stella, Proxima Centauri B, che pare avere delle caratteristiche morfologiche e di posizione particolarmente interessanti, non lontane da quelle che ha il nostro pianeta Terra.

Ragion per cui potrebbe essere la destinazione di un prossimo viaggio umano su un pianeta al di fuori del nostro Sistema Solare.

Giovedì 29 dicembre sarà la volta dell’antropologo Emilio Berrocal, che ci introdurrà nel mondo del canto con Cantare la voce, Demetrio Stratos, linguaggio, boxing ossession.

Stratos è stato, com’è noto, uno straordinario cantante degli anni 70, leader del gruppo degli Area.

Grande innovatore del linguaggio musicale, fu anche ricercatore vocale ed etnomusicologo di livello. Morì prematuramente all’età di 34 anni.

Next Post

Elisabetta Gregoraci si concede un viaggio di preghiera a Medjugorje

Mentre la maggior parte dei vip nostrani ha passato le vacanze natalizie in località esclusive, tra mete esotiche e soggiorni sulla neve, Elisabetta Gregoraci ha scelto di andare controcorrente, e di concedersi un viaggio spirituale, in una delle mete di preghiera più note al mondo. La conduttrice, moglie dell’imprenditore Flavio Briatore, si […]