Oscar 2017, vince La la Land ma solo per pochi secondi

Se già una sconfitta è di per sé bruciante, deve esserlo stata ancora di più per i componenti del cast di “La la Land”, che per qualche istante sono stati convinti di essersi aggiudicati l’ambita statuetta di Miglior Film, per poi veder sfumare tutto dinanzi agli occhi del mondo intero.

Durante l’89 esima Notte degli Oscar, Faye Dunaway e Warren Beatty, che dopo quasi quattro ore di show presentano l’ultimo dei premi, si confondono, o meglio gli viene affidata la busta sbagliata.

Così leggono il titolo La La Land e consegnano la statuetta ai presunti vincitori: mentre i produttori del musical stanno già leggendo i ringraziamenti per il trionfo, il verdetto viene cambiato e il successo va a Moonlight.

Il vero vincitore quindiè ‘Moonlight’, il film ‘black’ di Berry Jenkins, che nello spiazzamento generale raggiunge il palco e dedica la vittoria alle ragazze e ai ragazzi di colore.

“La la land”, il musical di Damien Chazelle, ha comunque conquistato 6 statuette su 14 nomination.

Emma Stone ha vinto come migliore attrice in “La la land” mentre l’Oscar come migliore attore è andato al protagonista di “Manchester by the sea”, Casey Affleck, fratello minore di Ben. La miglior regia è andata a Damien Chazelle, 32 anni, il più giovane ad aver vinto l’Oscar in questa categoria.

L’italiano “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi sugli sbarchi a Lampedusa non ce l’ha fatta a vincere l’Oscar come miglior documentario. La statuetta della categoria è andata a “O.J: Made in America”, il più lungo della storia che, con i suoi 467 minuti (quasi 8 ore), ha battuto “Guerra e Pace” (431 minuti) che vinse l’Oscar come miglior film straniero nel 1969.

Loading...
Potrebbero interessarti

Domenica In, il ritorno del Pippo nazionale

Il Pippo Baudo nazionale, inaspettatamente, torna a Domenica In. Durante la presentazione…

Il Segreto, anticipazioni martedì 18 ottobre

Abbiamo iniziato la settimana scoprendo che finalmente Sol e Lucas si considerano…