Padova, esibizionista nel parco: donna chiama la Polizia

Eleonora Gitto

Nel parco di Padova si esibisce un esibizionista: una donna è costretta a chiamare la Polizia.

Lunedì mattina brutta disavventura da parte di una donna.

La signora, una nonna, era al giardino Alicorno insieme alla nipotina neonata, quando si è accorta che un uomo si stava esibendo con i pantaloni tirati giù.

La signora ha tentato di allontanarsi ma, inopinatamente, ha trovato la chiusura uno dei due cancelli del parco.

La signora, non sapendo più da che parte andare, presa dallo sconforto ma anche dalla paura, non ha potuto far altro che chiamare la Polizia, che è prontamente intervenuta con una volante alla ricerca dello sconosciuto con tendenze di tipo maniacale.

Sembra che non sia nemmeno la prima volta che episodi del genere succedano nel giardino, tuttavia stavolta l’episodio si inserisce in un contesto già grave di abbandono e di noncuranza dell’area verde, che sta generando molte polemiche.

Infatti, non è più garantito nemmeno il servizio dei due custodi, nonostante siano stati stanziati dei soldi da parte della Regione per il giardino e la sua manutenzione e sorveglianza.

Ma un comunicato del Settore Verde, assicura: “Non è stata disposta alcuna chiusura del Parco Alicorno. Il giardino è fruibile tutti i giorni con un servizio di apertura e chiusura garantito”.

Next Post

Bergamo si guadagna a buon diritto il titolo di Città che legge

Bergamo si guadagna a buon diritto il titolo di Città che legge. L’iniziativa è stata promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, insieme all’Anci, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. Lo scopo è di considerare la diffusione della lettura come un valore riconosciuto e condiviso. La città […]
Bergamo si guadagna a buon diritto il titolo di Città che legge