Paola Perego, panico per il suo ritorno in tv

Come vi abbiamo raccontato anche noi nei giorni scorsi, assolutamente a sorpresa in un periodo in cui la Rai sta stravolgendo tutto e sta dicendo addio anche a molti dei suoi protagonisti storici, Paola Perego non è stata “cacciata” via, ma anzi è stata “promossa”.

Tutti noi ricordiamo, solo poche settimane fa, una Paola in lacrime, intervistate dalla Iene, dopo essere stata mandata via, in tronco, dal suo programma “Parliamone sabato”, accusata di non aver controllato il suo staff e di aver mandato in onda una “lista” superficiale e ben poco edificante dei motivi per cui un uomo italiano avrebbe dovuto scegliere come moglie una donna dell’Est.

Paola si era scusata, ma aveva accusato di essere stata usata come capo espiatorio per chissà che cosa, spaventata di aver lanciato alle ortiche la sua ventennale carriera.

Ma le paure della Perego erano infondate perché, come confermato nei giorni scorsi, non solo non è stata licenziata, ma gli è stato affidato un nuovo programma, su Rai Uno e in prima serata, di cui scopriremo qualcosa in più quando verranno svelati i prossimi palinsesti autunnali.

Ma in queste ore Paola Perego ha deciso di rompere il silenzio con un’intervista esclusiva al settimanale ‘Oggi’.

Riguardo la chiusura del suo programma dice: “Campo Dall’Orto è fuori per cose che io non so. Ma so che la sera stessa in cui ha chiuso il programma, d’accordo con la presidente Monica Maggioni, ha mandato un Sms a Lucio (il marito Lucio Presta n.d.r.) dicendo che io non avevo alcuna responsabilità… Io so solo che sono stata punita. Per mio marito? Possibile. Ma avercene, di mariti così. Lucio continuava a minimizzare, a dirmi di non prendermela, di aspettare perché tutto si sarebbe risolto nel miglior modo possibile. Mi coinvolgeva in mille cose per non lasciarmi sola a casa a pensare, mi obbligava a uscire, a prepararmi, a seguirlo: è stato la mia forza. Avevo smesso di dormire, di mangiare. Soffrivo maledettamente, mi sembrava impossibile trovarmi in quella situazione, mi pareva assurdo non andare a lavorare, visto che lo faccio da quando avevo 16 anni e ho cresciuto i miei figli col mio lavoro, aiutando sempre la mia famiglia”.

E, nell’intervista a Oggi, non nasconde l’amarezza per le parole della presidente Rai Monica Maggioni e della presidente della Camera Laura Boldrini: «Sentirmi attaccata violentemente da due donne mi ha ferito molto, non conoscono la mia storia eppure non hanno esitato a farlo». Più dura ancora, la Perego è con il capoprogetto del programma, Gregorio Paolini, che non l’ha difesa: «Preferisco dimenticarlo, come professionista e come uomo: ha addirittura tentato di dileguarsi, un comportamento inqualificabile».

Paola non nasconde i timori per l’annunciato ritorno in tv: “Sono terrorizzata. Anzi, di più: ho il panico!”. E aggiunge: “Qualcosa devo aver sbagliato anch’io, non giriamoci intorno, ma riparto con molta umiltà. Mi rivolgo alla gente che mi vuole bene, quelli io non li voglio deludere”.

Next Post

Una vita trame settimanali 25-30 giugno 2017

Una vita trame tv settimanali dal 25 al 30 giugno 2017: ecco cosa accadrà ad Acacias. Teresa, accetta di accompagnare Humildad all’altare, nonostante i suoi sentimenti per Mauro. Il segretario Oliva tenta di allontanarsi da Cayetana ma lei lo convince a presentare delle liste false con con i nomi degli […]