Pompei, ritrovato magnifico affresco a luci rosse

Ogni anno centinaia di migliaia di visitatori da tutto il mondo arrivano a Pompei, per ammirare le meraviglie celate negli scavi archeologici, portati alla luce da zelanti archeologi che lavorano instancabilmente ogni giorno, per riportare alla luce quello che ancora la terra custodisce da secoli.

E l’ultimo capolavoro portato alla luce è veramente eccezionale: si tratta di un dipinto spuntato tra gli scavi durante i lavori di stabilizzazione di una casa lungo via del Vesuvio.

L’affresco rappresenta Leda, la bellissima regina di Sparta, mentre viene ingravidata da Giove, il re degli dei che pur di averla si è trasformato in cigno: esplicito e sensualissimo, il capolavoro è ricco di colori e sfumature che ne sottolineano l’altissima qualità esecutiva.

Si tratta di un ritrovamento “eccezionale e unico” – ha spiegato all’ANSA il direttore del Parco Archeologico Massimo Osanna – perché il riferimento al mito greco non era mai stato trovato “con questa iconografia decisamente sensuale, che sembra guardare al modello scultoreo di Timoteo”, importante scultore greco del IV secolo a.C.

Next Post

Belluno, un toro uccide un veterinario incornandolo

Quando si parla di tori e di terribili incidenti che vedono coinvolte persone ferite anche a morte da questi animali, nella stragrande maggioranza si ci riferisce alle discutibili corride che si disputano ancora in molte parti del mondo. Questa volta però non c’è nessun torero rimasto al suolo dopo aver […]