Prince la morte prematura tra virus Zika e antidolorifici
Prince la morte prematura tra virus Zika e antidolorifici

La prematura scomparsa della popstar Prince, al secolo Roger Nelson, ha immediatamente scatenato le congetture sulle cause della morte.

Prince è stato ritrovato nell’ascensore del Pasley Park senza vita, è morto all’età di 57 anni dopo aver accusato, per diversi giorni, i sintomi di una strana influenza, quella che ha fatto scatenare le congetture di un’altra grande della musica: Aretha Franklin.

La cantante infatti, intervistata alla MSNBC dal giornalista Brian Williams, ha ipotizzato la possibilità del virus “Zika”, visto che il cantante accusava questi strani sintomi influenzali già da diversi giorni, Aretha Franklin ha infatti risposto alla domanda del giornalista: “Mi chiedo se non avesse a che fare con il virus Zika”.

Le indagini sulla sua morte intanto, stanno portando gli inquirenti verso altre strade, secondo il magazine TMZ infatti, sembra che quei sintomi di influenza fossero in realtà un’intossicazione da oppiacei, un forte antidolorifico, pare infatti che Prince sia stato ricoverato circa una settimana fa proprio per un overdose di oppiacei.

C’è da dire però che il manager del cantante parlò di “sintomi influenzali” e il ricovero ufficialmente fu proprio per questa “strana” influenza che non accennava ad andare via, sta di fatto che il cantante, sempre secondo il magazine TMZ, pochi giorni prima aveva partecipato ad una festa durante la quale avrebbe pronunciato, ad alcuni amici, la frase: “Aspettate qualche giorno poi potrete recitare le vostre preghiere”.

Dunque Prince addirittura avrebbe potuto sapere di essere in pericolo di vita?

Loading...
Potrebbero interessarti

Elena Santarelli, seno rifatto si ma a proprie spese

Pungente come sempre è tornato alla grande Fabrizio Corona che ne ha un…

Adele si incavola con la security: la vuoi smettere di dire alla gente di sedersi?

Questa è la seconda volta a distanza di poco tempo che uno…