Pugno a un paziente, medico russo indagato per omicidio colposo

Se i medici, per il giuramento che hanno fatto e soprattutto per la professione che hanno scelto di intraprendere, generalmente si dedicano anima e corpo a salvare i propri pazienti, il protagonista di questa storia certamente non è un degno rappresentante della sua categoria.

Le immagini di un filmato realizzato dalle telecamere di sorveglianza dell’ospedale di Belgorod hanno scosso la Russia e presto sono diventate virali in Rete: il video è stato reso pubblico solo da qualche giorno anche se il fattaccio risale a più di 10 giorni fa esattamente al 29 dicembre scorso.

Il video riprende medico russo che prende a pugni un paziente che poi collassa e muore: pare che il paziente avesse aggredito prima un’infermiera con un calcio, scrive la Bbc, e per questo il medico avrebbe risposto con tale violenza senza comunque voler uccidere, ma su quanto accaduto stanno indagando le autorità locali.

La sequenza delle immagini è molto veloce ma immortala il 56enne, in preda ai fumi dell’alcol mentre insulta il personale medico intervenuto per soccorrerlo. Dalle parole, l’uomo, completamente incapace di intendere e volere, passa poi a schiaffi e spintoni contro una infermiera del team di soccorso. Solo successivamente il dottore, ora incriminato, interviene.

Una commissione investigativa ha già appurato che la vittima è morta per un trauma cranico mentre il medico è indagato per omicidio colposo.

Angela Sorrentino

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Palermo, parto record di 5 gemelli

Programmare un figlio di questi tempi è già una scelta coraggiosa, e…

Asma, batteri buoni per proteggere i neonati

Spesso siamo ossessionati dai batteri, ritenendoli la causa di tutte le malattie:…

Migliorano le condizioni di salute dell’infermiere di Emergency affetto da ebola

“Il paziente e’ in buone condizioni cliniche con scomparsa dell’esantema cutaneo. Il…

Neoplasia al seno, aumenta notevolmente la percentuale di guarigione

La parola d’ordine è una sola ed è l’unica che può aiutare…