Pugno a un paziente, medico russo indagato per omicidio colposo

Se i medici, per il giuramento che hanno fatto e soprattutto per la professione che hanno scelto di intraprendere, generalmente si dedicano anima e corpo a salvare i propri pazienti, il protagonista di questa storia certamente non è un degno rappresentante della sua categoria.

Le immagini di un filmato realizzato dalle telecamere di sorveglianza dell’ospedale di Belgorod hanno scosso la Russia e presto sono diventate virali in Rete: il video è stato reso pubblico solo da qualche giorno anche se il fattaccio risale a più di 10 giorni fa esattamente al 29 dicembre scorso.

Il video riprende medico russo che prende a pugni un paziente che poi collassa e muore: pare che il paziente avesse aggredito prima un’infermiera con un calcio, scrive la Bbc, e per questo il medico avrebbe risposto con tale violenza senza comunque voler uccidere, ma su quanto accaduto stanno indagando le autorità locali.

La sequenza delle immagini è molto veloce ma immortala il 56enne, in preda ai fumi dell’alcol mentre insulta il personale medico intervenuto per soccorrerlo. Dalle parole, l’uomo, completamente incapace di intendere e volere, passa poi a schiaffi e spintoni contro una infermiera del team di soccorso. Solo successivamente il dottore, ora incriminato, interviene.

Una commissione investigativa ha già appurato che la vittima è morta per un trauma cranico mentre il medico è indagato per omicidio colposo.

Next Post

Padova, nomadi derubavano nel reparto oncologico dell’ospedale

Una storia, se possibile, ancora più deprecabile perché le ignare vittime erano poveri malati, a volte anche con poche speranze di sopravvivere, che venivano derubati e raggirati, facendo leva proprio sulle loro condizioni di salute. Una coppia di nomadi, marito e moglie, rispettivamente di 50 e 45 anni entrambi residenti […]