Ransomware Locky, scoperte in Italia nuove varianti del malware

Redazione

Il malware Danger.ScriptAttachment ha diffuso in Italia nuove varianti del ransomware Locky.

Nell’ultimo mese il 33% degli utenti web italiani è stato infettato dal malware JS/Danger.ScriptAttachment.

Il malware si trasmette attraverso link o allegati inviati con e-mail e il suo fine è di rubare dati personali e credenziali per accedere, per esempio, ai servizi bancari online.

Una volta che si apre uno di questi subdoli link, Danger.ScriptAttachment scarica e installa sul dispositivo differenti varianti di malware, la maggior parte dei quali costituiti da cripto- ransomware.

Gli esperti di ESET sono riusciti a rilevare nuove varianti del pericoloso ransomware Locky utilizzato per criptare file indispensabili.

Al malcapitato utente che volesse riottenere l’accesso ai suoi preziosi file, sono richiesti centinaia di euro per decriptarli.

ESET ha fatto sapere anche che gli attacchi di Danger.ScriptAttachment nell’ultimo mese sono aumentati anche nell’Europa centro orientale raggiungendo il 53% nella Repubblica Ceca, il 45% Svezia, il 44% in Slovacchia e il 43% in Austria.

Per evitare l’infezione, le raccomandazioni sono sempre le stesse: evitare, anche sui social network, di cliccare su link abbreviati; non aprire o scaricare file o allegati e-mail se di provenienza sconosciuta; proteggere il proprio dispositivo con un buon antivirus.

Next Post

Google, 10mila borse di studio per i futuri sviluppatori Android

Google ha deciso di finanziare 10mila borse di studio da destinare in Europa alla formazione di sviluppatori Android. E’ così che Big G e Bertelsmann, la multinazionale tedesca con sede a Gütersloh in Germania, cercano di riempire il vuoto che c’è in Europa sulle competenze digitali. Google in Europa non […]