Risparmiare nell’imballaggio: ecco come spendere poco

Redazione

Per iniziare l’imballaggio della merce ed adeguarlo al trasporto, sono necessari diversi accessori, uno di questi sono i nastri.

I nastri adesivi vengono utilizzati in svariati campi, e di conseguenza per scegliere il nastro giusto è necessario stare attenti ad alcuni piccoli accorgimenti in maniera tale da non fare un errato acquisto.  E’ bene sottolineare che ogni nastro adesivo è stato progettato per soddisfare non solo ogni singola esigenza da parte del consumatore ma anche per soddisfare diverse applicazioni.

Esso è caratterizzato da diversi supporti e da diversi tipi di colla (acrilica, hot melt oppure in gomma naturale).

Tuttavia, molti pur di risparmiare scelgono prodotti di scarsa qualità e purtroppo il risultato che si ottiene è pur sempre deludente. Per chi è alla ricerca del risparmio, dunque, visti i tempi di crisi in cui stiamo vivendo, consigliamo di acquistare nastri adesivi con il tipo di supporto in PPL. Si tratta di un supporto in polipropilene, più ecologico, più moderno e soprattutto più economico.

Per quanto invece riguarda il tipo di colla, è consigliabile scegliere quella acrilica. Questa colla permette un risparmio del ben 20% rispetto ad una colla in gomma naturale.

E’ chiaro che al costo di un nastro adesivo vanno aggiunte anche altre voci, quali costo di produzione, costo di magazzinaggio, costo di trasporto. Tuttavia una buona notizia c’è: per poter abbattere i costi accessori una buona idea sarebbe quella di utilizzare nastri adesivi dalla lunghezza doppia.

Quindi, anziché scegliere un nastro adesivo di 66 metri è utile privilegiare quello di 132 metri. Ecco perché:

  • un nastro lungo il doppio permette di produrre nastri con un tempo di produzione inferiore
  • il costo del trasporto si dimezza perché i nastri lunghi sono molto meno ingombranti
  • per lo stesso motivo di quanto scritto sopra, anche il costo di stoccaggio e di magazzinaggio del nastro si dimezza

Ovviamente questo discorso vige se lo scopo è quello di utilizzare il prodotto in questione per delle normali scatole in cartone. Se invece l’esigenza è diversa, allora in questo caso bisognerà optare per dei prodotti di alta qualità.

Pertanto, è necessario rivolgersi alla giusta azienda che sappia consigliare sul miglior prodotto da acquistare. Emme Cinque, vanta tantissimi anni di esperienza alle spalle, tutti i prodotti realizzati sono a norma e tutti di alta qualità.

La mission dell’azienda è quella di soddisfare pienamente le esigenze del consumatore, fornendo solo ed esclusivamente prodotti di alta qualità.

A volte scegliere la giusta ditta per potersi rifornire non è semplice poiché la concorrenza sul mercato è davvero spietata. Ma rivolgendosi ad un personale altamente specializzato il problema non si pone.

Next Post

Beautiful anticipazioni tv dal 7 al 13 ottobre 2017

Beautiful: trame settimanali dal 7 al 13 ottobre 2017.  Coco fa una buona impressione al colloquio e Thomas la prende come stagista. Nel frattempo a casa di Eric, Ridge e Quinn rimangono chiusi in bagno e si baciano di nuovo. Rick reagisce all’idea che una Spectra faccia la stagista alla […]