Robert Downey Jr., la grazia cancella i suoi reati

Robert Downey Jr. ai è visto cancellare diversi vecchi reati

Il popolare attore ha ricevuto un grandissimo regalo per Natale, e a farglielo è stata la giustizia californiana, che gli ha cancellato i reati che gli erano stati ascritti negli scorsi anni.

Tra il 1996 e il 2001 l’attore è stato arrestato numerose volte: la prima volta nel 1996, quando la polizia lo fermò su Sunset Boulevard trovandolo in possesso di eroina, cocaina e un revolver scarico. Poche settimane dopo fece irruzione in casa di un vicino e si addormentò, sotto effetto di stupefacenti, in un letto. Condannato a tre anni di libertà vigilata, nel 1997 non si presentò a un test anti-droga e venne rinchiuso in prigione. Lo stesso accadde nel 1999, e infine venne condannato a tre anni di reclusione in una prigione / centro di recupero, dalla quale uscì un anno dopo su cauzione.

I problemi di abuso di droghe e alcool hanno dato all’attore la reputazione di «bad boy» di Hollywood, minacciando di far deragliare la sua carriera per sempre dopo aver ottenuto una nomination agli Oscar per l’interpretazione di Charlie Chaplin nel film del 1992 Chaplin.

In questi giorni il governatore della California, il democratico Jerry Brown ha concesso la grazia a Downey Jr. proprio per le vecchie condanne risalenti agli anni ’90, il periodo più turbolento della sua vita.  E’ stato lo stesso attore, a lungo in ombra e tornato in auge grazie alla sua interpretazione del supereroe Marvel ‘Ironman’ ha chiedere l’atto di clemenza.

La grazia del governatore della California permette all’attore di recuperare alcuni diritti, come ad esempio la possibilità di far parte di una giuria.

Loading...
Potrebbero interessarti

Anna Tatangelo: c’è ben altro a cui pensare

Un periodo molto chiacchierato per la coppia Anna Tatangelo–Gigi D’Alessio, anche se…

Madonna, in concerto ricorda la strage di Parigi con un lungo discorso

La “regina del pop” Madonna stava tenendo il suo tour in giro…