Colosseo più sicuro, arrivano i metal detector
Turisti al Colosseo il giorno dopo lo stop per assemblea sindacale, Roma, 19 settembre 2015. Tourist at Colosseum the day after that thousands of tourists have been kept out of the Colosseum by a union meeting, prompting the culture minister to vow measures to make sure it doesn’t happen again, Rome, 19 September 2015. ANSA / MAURIZIO BRAMBATTI

Per un Colosseo più sicuro ma anche più accogliente, sono stati istallati i primi due metal detector

Roma offre ai milioni di turisti che arrivano ogni anno monumenti millenari e viste mozzafiato, ma deve assicurare anche una sicurezza sempre crescente, visto il reale rischio terrorismo, e se possibile un’ospitalità ed un’accoglienza in costante miglioramento.

Dovevano arrivare già da qualche settimana i primi metal detector, presi in prestito da Expo, la manifestazione che si è tenuta a Milano e che si è chiusa ormai quasi due mesi fa. Quelli, però risultavano troppo pesanti per la pavimentazione della piazza e ne sono stati scelti di più leggeri e adatti al Colosseo. Verranno posizionati, spiega il Soprintendente Francesco Prosperetti, “nell’ambulacro interno del fornice 48 del monumento”, nei pressi della biglietteria. “Constano  –  prosegue  –  di due scanner per borse e valige e due portali per persone”.

I luoghi prescelti per le prossime installazioni, specifica un comunicato, sono invece i tre ingressi del Foro Romano e Palatino, le Terme di Caracalla, l’Area Archeologica di Ostia Antica. Metal detector sono già in funzione a Palazzo Altemps, Palazzo Massimo e alle Terme di Diocleziano.

Loading...
Potrebbero interessarti

Celine Dion, la donna di un unico uomo

Nelle scorse ore l’abbiamo vista rinascere, dopo il terribile momento trascorso a…

Fabio e Mingo, un tg satirico tutto loro

La loro cacciata da Striscia la Notizia è stata una notizia che…