Rocco Siffredi: io e le mie dipendenze

Ormai non è più un segreto per nessuno, semmai lo sia mai stato: per Rocco Siffredi il sesso non è mai stato solamente un lavoro, ma una vera e propria ossessione, una dipendenza che più di una volta lo ha messo anche nei guai e gli ha fatto rischiare di buttare alle ortiche persino la sua stabilità familiare.

Il pornodivo ha rilasciato numerosissime interviste negli ultimi mesi, soprattutto da quando ha deciso di lasciare i set internazionali per passare dietro la cinepresa, ed è tornato a rivelare  molti dettagli relativi alla sua vita privata e professionale nel corso di un’intervista rilasciata a Tgcom24.

L’occasione è stata offerta dal fatto che Siffredi è il testimone di Maca Love, drink a base di Maca, una pianta che cresce in Bolivia e Perù al di sopra dei 3mila metri di altitudine e conosciuta per le sue proprietà  energizzanti e afrodisiache: “Prima di accettare ho voluto accertarmi che si trattasse di un prodotto iper naturale. Non metto la mia immagine in qualcosa di chimico“.

Certo lui non ha bisogno di “energie” e riguardo all’uso del viagra dice: “Mi piace rispondere con una battutina, ‘solo quando devo calmarmi‘. In realtà no. Nella vita privata non ho mai avuto bisogno di nulla. Anzi… Sul set invece l’aiutino è diventato la base per lavorare. Non esistono più attori naturali”.

Ritorna a parlare della sua dipendenza da sesso: “Durante i periodi di dipendenza dal sesso. Ero come il protagonista del film ‘Shame’. In quella pellicola c’è tutto il mio tragitto, non ho dormito una settimana dopo aver visto Fassbinder. E’ un attore pazzesco, se un giorno vorranno fare un film sulla mia vita vorrei lui nei miei panni. Quando è uscita la pellicola ero nel pieno dei miei problemi, era come se qualcuno avesse preso la mia vita e l’avesse proiettata lì”.

Attenzione però a pensare che ora si sia stufato del suo ruolo di seduttore: “Mai, è il mio ruolo. Mi piace. Le donne mi hanno dato tanto. Il segreto del mio successo è la mi grande generosità a letto, io non provo piacere se non vedo una donna felice. Non sono un uomo che pensa a sé”.

Next Post

Angelina Jolie e i figli, interrogati dall’FBI

Sembra non finire mai la storia legata al prossimo divorzio tra Angelina Jolie e Brad Pitt, adesso la concentrazione mediatica, e dei due, si focalizza sui figli della coppia e la loro custodia. Da un lato abbiamo Angelina che non vuole proprio darla vinta all’ormai suo ex marito, dall’altra Brad […]