Roger Waters, a Città del Messico si schiera contro Trump

Eleonora Gitto

Concerto di Roger Waters, che a Città del Messico si schiera contro Donald Trump.

In Piazza della Costituzione, davanti a 200.000 messicani eternamente legati alla rivoluzione, l’ex Pink Floyd se la prende con Donald Trump e il Presidente messicano Pena Neto.

Il riferimento è ovviamente alla costruzione del muro di confine fra Usa e Messico chiesta da Donald Trump e all’atteggiamento ambiguo del Presidente Neto.

Durante il concerto, Roger Waters ha detto chiaramente al tycoon americano: “Sei uno stupido”.

E lui di muri se ne intende: “The wall” è stato uno degli album più venduti di tutti i tempi.

E rivolto invece al Presidente messicano, gli ha detto: “Rinuncia adesso”, con riferimento alla petizione che chiede a Neto di dimettersi.

Durante il concerto, è stato proiettato il corpo di un maiale col volto di Donald Trump, mentre Waters suonava il famoso brano dei Pink Floyd, Pigs.

E il concerto? A detta di molti è stato meraviglioso. Musica di alto livello e impegno civile si sono fusi in un unico suono, un grido di protesta che ha pervaso i duecentomila di Città del Messico.

Ce ne fossero di artisti veri e di grandi musicisti come Roger Waters.

Next Post

Marte, l’uomo arriverà sul Pianeta Rosso nel 2024

Davvero su Marte, l’intrigante Pianeta Rosso, l’uomo ci arriverà nel 2024? Sembra proprio di sì. Al Convegno astronautico Internazionale infine è stato dato l’annuncio che tutti si aspettavano: “Lo sbarco dell’uomo su Marte potrebbe arrivare presto, già nel 2024”. La notizia è stata data dal famoso Miliardario americano, autore del […]
Marte, l’uomo arriverà sul Pianeta Rosso nel 2024