Roma, la Linea A della metro riaperta solo dopo 7 ore

Una giornata terribile per i pendolari romani: a causa di un crollo di calcinacci, la linea A della metro è rimasta chiusa per ben 7 ore, con le prevedibili ripercussioni sul traffico e la mobilità cittadina.

Il servizio era stato sospeso nella mattina di ieri a causa di un parziale cedimento di un controsoffitto di una volta della stazione Spagna, direzione Battistini. La causa sarebbe da addebitare a un vano batterie di un treno che si è staccato dal convoglio, colpendo la volta. Il treno è stato evacuato una volta arrivato in stazione e non ci sono state conseguenze di nessun tipo per i passeggeri.

«Sono stati riscontrati danni anche alle stazioni Manzoni e Repubblica, causati dal treno Caf che questa mattina ha perso il vano batterie», ha dichiarato, in una nota, Stefano Esposito, Assessore alla Mobilità e ai Trasporti di Roma Capitale, che spiega cosa è accaduto in metro.

“Non ci sono state conseguenze di nessun tipo per i passeggeri – spiegano da Atac – e le operazioni sono state svolte in piena sicurezza. I tecnici Atac sono intervenuti immediatamente per ripristinare la linea. E’ stato attivato un servizio sostitutivo di superficie nel tratto fra San Giovanni e Ottaviano”.

Il servizio è stato riattivato dopo 7 ore di stop.

Loading...
Potrebbero interessarti

Cavalli cadono in un dirupo e vengono sbranati dai lupi

Un video shock ha fatto il giro del web, mostra alcuni cavalli…

Cattolica, donna partorisce in spiaggia ma non sapeva di essere incinta

Una nota rete televisiva ci ha fatto anche un programma, sulle donne…