Salvini accolto come una superstar ad Afragola
Salvini accolto come una superstar ad Afragola

La Lega, per poter arrivare al governo, ha dovuto cedere ad un’insolita alleanza con i 5Stelle, ma negli ultimi mesi pare che la sua ascesa sia inarrestabile.

Riuscendo a spostare tutta l’attenzione pubblica su l’immigrazione e sulla necessità di mantenere l’ordine pubblico, negli ultimi sondaggi Matteo Salvini appare nettamente in vetta e la gente ha cominciato a supportarlo e persino ad osannarlo.

Persino la stessa gente che dal leghista è sempre stata disprezzata: la memoria corta italiana ha infatti rimosso i cori razzisti del leader contro i napoletani, che il Vesuvio doveva lavare col fuoco, e le sue richieste di secessione della Padania dal resto dell’Italia che nei secoli è sempre stata una zavorra.

Le immagini delle scorse ore sono tanto emblematiche quanto inquietanti: Salvini arriva a Napoli, dove la camorra continua ad imperare e a spaventare con bombe e rappresaglie violente, ed ad Afragola viene accolto col baciamano.

“Matteo non farci più pagare la scorta a Saviano”, si sente chiaramente in un video, evidenziando un clima d’odio che la venuta del ministro non serve a placare, anzi.

Decine di sostenitori a chiedergli di non abbandonarli, persino molti uomini di colore: che non abbiano avuto modo di leggere il nuovo decreto sicurezza?

“Matteo uno di noi”, l’urlo più sentito ad Afragola: se Matteo è riuscito a conquistare i consensi della gente che ha sempre disprezzato, ora la sua strada è veramente tutta in discesa.

Potrebbero interessarti

Giubileo: da domani vietato trasporto di armi e fuochi artificio

Il piano di massima sicurezza in vista del Giubileo è pronto e…

Scuola assunzioni, fase B e C, i dubbi restano

Il 14 agosto 2015 è terminata la procedura per l’invio della domanda…

Per il cardinale Vallini Roma deve ripartire col Giubileo

Da diversi giorni ormai la Curia romana, attraverso diversi suoi rappresentanti, ha…

Mafia Capitale, Comune di Roma e Ama parti civili contro Alemanno

Il gup Nicola di Grazia ha preso oggi la decisione: il Comune…