Samsung lavora a nuove batterie al grafene per incrementarne la durata

Ben presto avere lo smartphone scarico già a metà giornata potrebbe essere un lontano ricordo: Samsung sta infatti lavorando a delle speciali batterie la cui durata è ben superiore a quelle attualmente in commercio.

Ad oggi, per aggirare la facilità con cui le batterie ci abbandonano nel bel mezzo dell’uso esistono vari rimedi, come le batterie esterne, ma sembra che Samsung stia lavorando a qualcosa di più definitivo e funzionale: i ricercatori di Samsung hanno infatti sviluppato un prototipo di batteria agli ioni di litio che promette una durata maggiore e migliore stabilità dei modelli attuali.

Samsung avrebbe messo a punto un nuovo materiale, che è il risultato del mix fra silicio misto e grafene, il che ha portato ad un incremento delle prestazioni pari a 1,5-1,8 volte rispetto ad una batteria tradizionale di pari dimensioni: la nuova “super batteria” sfrutta quindi reazioni chimiche differenti rispetto a quelle della tradizionale batteria al litio.

Il silicio però possiede un difetto: il suo volume varia durante i cicli di carica e scarica.
Per risolvere il problema, Samsung ha utilizzato un diverso design per l’anodo, in modo da ridurre al minimo l’espansione del volume: ecco allora l’uso combinato del grafene, che può sopportare l’espansione del volume senza rompersi e senza provocare la formazione di carburo di silicio.

Secondo Samsung, uno smartphone come il Galaxy S6 potrebbe quindi durare fino al doppio rispetto a quello attuale. Si passerebbe quindi da poche ore a un paio di giorni minimo.

Next Post

5 anni senza Pietro Taricone, il "guerriero" del Grande Fratello

Ieri, 29 giugno, è stato un giorno particolare in cui è stata ricordata la morte di due personaggi italiani molto noti ed importanti anche se, in tempi diversi. Infatti proprio il 29 giugno del 2000 è scomparso il celebre Vittorio Gassman mentre invece sempre il 29 giugno ma del 2010 […]