Scomparso a 78 anni Alan Vega, cantante dei Suicide

Un 2016 assolutamente da dimenticare per gli amanti della musica, che hanno dovuto dire addio ad alcuni dei talenti migliori e apprezzati del panorama mondiale.

Stavolta dobbiamo ci tocca dire addio a uno dei principali pionieri del punk e dell’elettronica mondiale: è infatti scomparso, pacificamente nel sonno, a 78 anni, Alan Vega – all’anagrafe Boruch Alan Bermowitz – il cantante degli iconici proto-punkers newyorchesi Suicide, fondati con Martin Rev nel 1971.

Il musicista era nato a Brooklyn da una famiglia ebrea nel 1938 nonostante per anni lui avesse contribuito a dare informazioni false sulla biografia “per accrescere il mito”, dicendo di essere del 1948 e proveniente da una famiglia portoricana.

Assieme a Martin Rev, nei primi anni ’70, hanno formato il duo Suicide”. I due si formarono nella New York degli anni ’70, in una città che musicalmente era brulicante di talenti e che in quegli anni vedeva la nascita del punk di cui furono uno dei punti di riferimento assieme a band come New York Dolls e a Iggy Pop con i suoi Stooges.

La triste notizia giunge dal sito ufficiale dell’amico Henry Rollins (ex-Black Flag), che ha condiviso con il mondo un comunicato della famiglia: “Alan è morto in pace nel sonno, il 16 luglio. Non è stato solo inesorabilmente creativo, scrivendo musica e dipingendo fino alla fine, ma anche unico”.

Tra coloro che hanno riconosciuto la sua influenza ci sono artisti come Radiohead, New Order, U2 e Depeche Mode, tra gli altri, ma anche Aphex Twin e Daft Punk fino a Bruce Springsteen.

Next Post

Spice Girls tra remake e nuovi progetti

Le Spice Girls non sono riuscite a riunirsi al loro completo, per impegni improrogabili di alcune delle protagoniste che probabilmente non avevano neppure tutta questa voglia di ricongiungersi con le ex colleghe, ma in occasione dei primi 20 anni del successo che le ha lanciate nel mondo della musica, un […]