Seconda venuta di Cristo molto vicina, lo rivela un pastore
Seconda venuta di Cristo molto vicina lo rivela un pastore

La seconda venuta di Cristo potrebbe essere molto vicina, almeno secondo le teorie cristiane legate alla festa ebraica di Rosh Hashanah.

Rosh Hashanah o Yom Teruah è la celebrazione annuale del capodanno ebraico, che cade quest’anno dal 18 settembre al 20 settembre. Durante questi giorni di festività, gli ebrei osservano il primo dei grandi giorni sacri e tipicamente si suona il corno di montone o shofar. 

Ma la festività annuale è stata ora collegata alle profezie cristiane del giorno del giudizio, con insolite affermazioni che Cristo potrebbe persino tornare quest’anno, nel 2020.

Secondo il blog sulla teoria cristiana, Bible Prophecy – Signposts of the Times, c’è un forte legame profetico tra Rosh Hashanah e la Seconda Venuta.

Il blog sostiene: “Sulla base di ciò che Dio ha stabilito e di ciò che Gesù ha adempiuto finora, non sembrerebbe fuori dal regno delle possibilità che il nostro Signore e Salvatore tornerà durante un futuro Rosh Hashanah“.

Cristiani devoti in tutto il mondo attendono il giorno del promesso ritorno di Cristo, ma pochi cercano di prevedere quando ciò avverrà.

La Bibbia stessa rappresenta un punto forte contro questo tipo di divinazione apocalittica.

Gesù disse in Matteo 24: “Ma circa quel giorno o quell’ora nessuno lo sa, nemmeno gli angeli in cielo, né il Figlio, ma solo il Padre“.

Ma secondo Signposts of the Times, il passaggio allude al ritorno di Gesù durante il Rosh Hashanah.

Seconda venuta di Cristo molto vicina lo rivela un pastore

Il blog prosegue: “Il passaggio delle Scritture di cui sopra è il solito strumento con il quale molti cristiani usano per chiudere qualsiasi dibattito su un presto ritorno di Gesù Cristo – almeno per coloro che non stanno guardando i segni del suo ritorno e pensano che Il ritorno di Cristo potrebbe essere lontano molti secoli“.

Sapevi che le suddette parole di Gesù Cristo erano conosciute dagli ebrei del suo tempo sulla terra come un idioma per il capodanno ebraico – Rosh Hashanah – Festa delle Trombe?

Perché la tromba suonerà, i morti risorgeranno imperituri e noi saremo cambiati.

Un altro passaggio evidenziato dal blog è Genesi 1, che afferma che è stato Dio a nominare feste e ricorrenze per gli ebrei da celebrare.

Il blog ricorda: “Ricorda, potremmo non conoscere il giorno o l’ora esatti del ritorno di Gesù Cristo, ma ci è stato detto che il suo ritorno sarebbe alle porte“.

Non ci sarebbero dubbi sul fatto che una generazione terminale sarà presa per stare con il Signore. Una generazione che vede tutti i segni di convergenza“.

Il blog ha aggiunto: “Continua a guardare in alto. La tua redenzione si avvicina ogni giorno di più“.

Ma non ci sono prove reali per credere che la Seconda Venuta accadrà ora o in un lontano futuro.

Il pastore Stephen Witmer della Pepperell Christian Fellowship di Pepperell, Massachusetts, ha detto: “La nostra ignoranza della data del ritorno di Gesù richiede un misto di ansiosa aspettativa e umile pazienza. Ma quell’umiltà e la pazienza sono minate quando i cristiani credono di aver ‘capito’ che viviamo nell’ultima generazione“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Jeans, ecco quando è nato questo tipo di tessuto?

Oggi, quando vogliamo indossare qualcosa di comodo, ma allo stesso tempo di…

100 animali morti nel freezer, orrore negli Stati Uniti

Più di 100 animali morti trovati nel congelatore in casa di una…