Selvaggia Lucarelli, si scaglia contro Stefano Bettarini

Ormai è la paladina della giustizia italiana, che si tratti di attaccare chi diffonde video hard, screditare chi li guarda o difendere l’onore di tutte le donne da uomini che più che maschilisti sembrano francamente parecchio stupidi.

Selvaggia Lucarelli, nei giorni scorsi ha aperto ufficialmente la sua guerra contro un nuovo tipo di cyberbullismo che getta in rete affari estremamente privati, col rischio di distruggere moralmente e socialmente la vittima, stavolta si è presa la briga di parlare anche dell’onore leso di Simona Ventura, il cui ex marito Stefano Bettarini ha elencato in diretta televisiva i nomi delle sue amanti e anche dell’uomo con cui ha dichiarato la moglie lo avesse tradito durante il loro matrimonio.

Bettarini che elenca le donne che s’è portato a letto facendo sapere al mondo come e dove lo facevano e Clemente Russo che gli dà manforte sostenendo che al posto suo, dopo il tradimento della moglie, avrebbe lasciato la Ventura morta nel letto, sono il sunto perfetto dello schifo che fanno certi uomini. Non mi vengono parole migliori. Spero solo che la Ventura e tutte le altre donne coinvolte nelle chiacchiere dei due eunuchi mentali chiedano tanti di quei soldi di risarcimento a entrambi che quando usciranno dalla casa dovranno fare gli uomini sandwich per gli shuttle diretti a Malpensa. Schifo”, ha scritto su Facebook.

E su “Il Fatto Quotidiano” la blogger e collaboratrice del quotidiano ha ribadito: “Stefano Bettarini, noto alle cronache per essere stato un calciatore mediocre – scrive Selvaggia –uno che ha patteggiato una pena di 14 mesi di squalifica per il calcioscommesse e l’ex marito di Simona Ventura, all’interno della casa del Gf in cui sta toccando vette professionali mai raggiunte, si è messo a snocciolare il suo curriculum sessuale a Clemente Russo. E lo ha fatto come il peggior esemplare non di maschio, non di macho come si crede lui col suo slippino bianco da spogliarellista e il petto glabro come una coscia della Marini. Lo ha fatto da eunuco mentale qual è e quale può essere un uomo che vomita la lista delle sue conquiste famose e delle posizioni con cui le ha possedute, delle specialità di quella e di quell’altra e così via, ridendosela all’idea che l’una sia stata scoperta dal compagno famoso, l’altra sia una porca, l’altra ancora sia l’argentina famosa che pensiamo tutti e che probabilmente sarà la barista di Buenos Aires che gli vende le sigarette sotto casa”.

E dopo una sequela di ben pochi complimenti, la Lucarelli conclude: “Bettarini gli racconta i molteplici tradimenti alla ex moglie arrivati, a suo dire, dopo un tradimento di lei (certo, una reazione, povera stella), e il pugile suonato (di testa però) pensa bene di dare della “z…” alla Ventura per poi aggiungere che lui al posto suo l’avrebbe ammazzata. Questo dopo che aveva dato, nei giorni scorsi, del “friariello” a Bosco e del “b….o” a Signorini. Cioè, il gentiluomo Bettarini racconta di essersi accoppiato pure con il bidone dell’umido e il conte Russo dà della poco di buono alla Ventura. Ora mi auguro due cose: la prima è che Mediaset cacci dal Gf questi due eunuchi mentali. Non passi l’idea che la bestemmia venga punita e lo zoccola a una donna sia acqua fresca. La seconda è che le donne citate chiedano tanti di quei soldi di risarcimento a tutti e due che ce li ritroveremo entrambi a fare gli uomini sandwich per gli shuttle diretti a Malpensa”.

3 thoughts on “Selvaggia Lucarelli, si scaglia contro Stefano Bettarini

  1. Riguardo il dialogo di Bettarini e russo vorrei precisare che si trattava di dialogo privato di due persone ignare e consapevoli che non fossero registrati di fatto avevano tolto i microfoni e quindi in buona fede. Semmai gli autori dovrebbero rispondere . A chi non è mai capitato di parlare male in privato???

  2. Ma adesso ci si appella alla privacy? Sono loro le vittime? Certo se bisogna credere che erano gli unici italiani a non sapere che la partecipazione al Grande Fratello implica una rinuncia alla riservatezz, allora bisogna anche concludere che, essendo incapaci di intendere e di volere, non sono in alcun modo punibili.

  3. “Ormai è la paladina della giustizia italiana” Ma un giorno inizierà a lavorare pure lei ? Cosa mi tocca sentire….

Comments are closed.

Next Post

Taranto, giravano per strada con fucile padre e figlio

Due uomini sono stati arrestati per porto e detenzione di arma clandestina e modificata, si tratta di padre e figlio residenti a Taranto. I due andavano in giro per la città armati di un fucile, carico e pronto a fare fuoco, modificato ad hoc, si tratta di un uomo di […]